Unbroken film

Il cinema si è dimostrato in innumerevoli occasioni un mezzo ideale per raccontare le gesta straordinarie di uomini apparentemente ordinari. Attraverso film a questi dedicati si possono infatti riscoprire non solo eventi talvolta poco noti, ma anche valori spesso dimenticati. Un film esemplare a riguardo è il titolo del 2014 Unbroken (qui la recensione), opera seconda da regista della premio Oscar Angelina Jolie, dedicata all’atleta olimpico e militare statunitense Louis Zamperini. Il film ripercorre tanto le sue vicende sportive quanto quelle avvenute nel difficile contesto della Seconda guerra mondiale. Ne esce fuori un racconto dedicato a chi non si lascia mai spezzare dalle difficoltà, trovando la forza di rialzarsi sempre.

 
 

Scritto e riscritto da noti sceneggiatori come Richard LaGravenese, William Nicholson e perfino i fratelli Joel ed Ethan Coen, Unbroken è basato sull’omonimo libro scritto da Laura Hillenbrand e pubblicato nel 2010. In questo l’autrice ripercorre la vita di Zamperini, rinunciando ad ogni possibile artificio letterario in favore della pura descrizione storica. Divenuto un autentico best seller, con milioni di copie vendute in tutto il mondo, il libro riportò dunque all’attenzione pubblica la storia dell’atleta e non passò molto prima che anche Hollywood se ne interessasse. Attratta dalla forza del racconto, la Jolie si offrì poi di dirigere il film, decidendo però di non recitarvi.

Struggente e ottimo per sentirsi ispirati contro le avversità, Unbroken si è poi affermato come un buon successo di pubblico e critica. Nel 2018 è stato perfino realizzato un sequel non ufficiale intitolato Unbroken – La via della redenzione, senza però il coinvolgimento né della Jolie né degli stessi attori. Prima di intraprendere una visione del film, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla vera storia dietro al film, alla trama e al cast di attori. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

Unbroken: la vera storia dietro al film

Come anticipato, protagonista del film è Louis Zamperini, figlio di italiani originari di Brenzone sul Garda. La sua attività sportiva ha avuto inizio nel 1932 con lo sci di fondo. Zamperini passò però ben presto all’atletica, rimanendo imbattuto per tutti e tre gli ultimi anni di liceo. La corsa, come narrato nel film, fu per lui anche un modo per tenersi lontano da guai. Con un’infanzia problematica, fatta di alcol, fumo e piccoli furtarelli, egli fu convinto dal fratello Pete a dedicarsi allo sport, abbandonando dunque ogni altro vizio. Nel 1936 egli si qualificò all’età di 19 anni per le Olimpiadi di Berlino, arrivando poi ottavo ai cinquemila metri piani. Un risultato che gli permise di incontrare perfino Adolf Hitler, il quale rimase impressionato dalla velocità di Zamperini.

Quando le Olimpiadi del 1940 vennero annullate a causa del secondo conflitto mondiale, Zamperini si arruolò come bombardiere nell’aviazione. Nel 1943, però, a causa di un incidente aereo precipitò nell’Oceano Pacifico. L’incidente uccise otto passegeri, lasciando miracolosamente in vita Zamperini, il pilota Russell Allen Phillips e il mitragliere Francis McNamara. Proprio quest’ultimo mangiò, mentre gli altri dormivano, tutto il cioccolato a loro disposizione. Spaventati dalla situazione, i tre dovettero poi mangiare pesce crudo pur di sopravvivere. McNamara, però, morì di fame e disidratazione dopo 33 giorni. Dopo 47 giorni, fortunatamente, i due sopravvissuti vennero recuperati dai giapponesi.

Dopo essere stati prelevati da questi, per i due uomini le sofferenze furono tutt’altro che terminate. Vennero infatti deportati in una prigione militare nota come Execution Island. Qui Zamperini venne costretto a lavori forzati e a sperimentare condizioni di vita ai limiti del possibile. Il sergente Mutsuhiro Watanabe, in particolare, lo sottopose ad innumerevoli umiliazioni e torture. È in questo periodo che Zamperini inizia a credere in Dio e a riporre in lui le sue speranze. Con il termine del conflitto, egli viene infine liberato e fare ritorno in patria. Nel 1997 Zamperini tornerà in Giappone da eroe, in occasione dei giochi Olimpici invernali, dove per un tratto avrà modo di portare la torcia olimpica.

Unbroken storia vera

Unbroken: la trama e il cast del film

Alla luce di questa incredibile storia vera, il film della Jolie ripercorre la vita di Zamperini concentrandosi in particolare sulle sue vicende nel corso della guerra. Il tutto viene raccontato nel modo più fedele possibile, dall’incidente aereo ai 47 giorni trascorsi in mare, dal campo di prigionia e alle torture subite fino alla liberazione e al ritorno a casa. Vengono omessi solo alcuni dettagli, tra cui l’incontro con Hitler. Ciò che da tutto ciò emerge in particolare è la forza d’animo del protagonista, il quale diventa un esempio per l’intera umanità. Zamperini nel corso del film imparerà a dedicare la propria vita al bene e al perdono, dimostrando un animo e una forza di volontà impossibili da spezzare.

Ad interpretare Zamperini nel film vi è il giovane attore Jack O’Connell, noto per la serie Skins. Egli, per il ruolo, si sottopose ad un rigido allenamento e ad una ancor più rigida dieta. Proprio a causa di questa si trovò a svenire in più occasioni sul set durante momenti di grande sforzo. Accanto a lui, nel ruolo del pilota Russell Allen Phillips vi è invece Domhnall Gleeson, mentre Garrett Hedlund è il capitano John Fitzgerald. L’attore si è preparato leggendo articoli e libri a riguardo. In particolare, ha avuto modo di consultare il diario personale del vero Fitzgerald, dove egli annotava le proprie imprese e i propri pensieri. Sono poi presenti Miyavi, noto musicista giapponese, nel ruolo di Matsuhiro Watanabe e Jai Courtney in quelli del sergente Charlton Cupernell.

Unbroken: il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

È possibile fruire di Unbroken grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Questo è infatti disponibile nei cataloghi di Rakuten TV, Chili Cinema, Google Play, Apple iTunes, Netflix, Amazon Prime Video. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. Il film è inoltre presente nel palinsesto televisivo di mercoledì 17 novembre alle ore 21:00 sul canale Iris.

Fonte: IMDb, HistoryvsHollywood