X-Men le origini - Wolverine film

Con l’inizio del nuovo millennio i film dedicati ai supereroi dei fumetti, in particolare Marvel e DC Comics, sono diventati una realtà particolarmente solida dell’attuale panorama cinematografico mondiale. Veri e propri dominatori del box office, questi hanno negli anni guadagnato sempre più consenso. Ci sono però alcuni titoli particolarmente più apprezzati di altri, e tra questi figura certamente X-Men le origini – Wolverine. Uscito in sala nel 2009, il film è il primo capitolo della trilogia spin-off dedicata al più celebre degli X-Men.

 
 

Diretto dal premio Oscar Gavin Hood, il film è stato il quarto film della saga uscito in sala, ma si colloca in un tempo precedente rispetto alla trilogia da poco conclusasi. Questo va infatti ad esplorare le origini di James “Logan” Howlett, da quando egli era solo un bambino sino alla macchina di morte meglio nota come Wolverine. La saga dedicata ai celebri mutanti ha così iniziato ad espandersi, e la storia di Logan è poi stata proseguita con i film Wolverine – L’immortale e Logan – The Wolverine.

Dopo una lunga preparazione, il film è infine arrivato in sala affermandosi come un buon successo. A fronte di un budget di circa 150 milioni di dollari, X-Men le origini – Wolverine ha ottenuto un incasso totale di oltre 373 milioni. Tale risultato ha così spinto la Fox a produrre ulteriori film dedicati ai mutanti, dando vita ad una delle maggiori saghe supereroistiche di sempre. Proseguendo qui nella lettura sarà possibile approfondire ulteriori dettagli riguardo la trama e il cast del film, scoprendo così nuove curiosità riguardo al titolo in questione.

X-Men le origini – Wolverine: la trama del film

La storia qui narrata si apre nel 1845, dove il giovane James Howlett è un ricco bambino dalla salute cagionevole. Egli passa tutto il suo tempo in compagnia di Victor, il figlio adolescente del giardiniere della villa di famiglia. Una notte, però, proprio quest’ultimo irrompe in casa ubriaco, e in seguito ad un litigio con John Howlett finisce per uccidere il padre di James. Lo shock risveglia nel ragazzo i suoi poteri da mutante, con i quali uccide l’uomo prima di fuggire insieme a Victor, al quale giura di rimanere per sempre legato. I due si trovano così ad attraversare i maggiori eventi della storia, dalla guerra di secessione americana alle trincee della Prima e Seconda guerra mondiale, fino alla terrificante giungla della guerra del Vietnam.

Ormai noti per le loro capacità in battaglia, i due vengono reclutati dal colonnello William Stryker per far parte di una squadra di mutanti. Questa, composta anche da Wade Wilson, Fred Dukes, John Wraith e Zero, si trova infatti a svolgere missioni particolarmente rischiose, che nessun umano potrebbe essere in grado di affrontare. Stanco di quella vita, però, Logan decide di recarsi in Canada per vivere una vita pacifica. Ben presto, però, le sue speranze verranno tragicamente infrante. Dopo aver subito un terribile lutto, il mutante decide dunque di andare in cerca di una personale vendetta, ma prima di ciò dovrà sottoporsi ad un doloroso esperimento, che lo porterà a potenziare i propri poteri.

X-Men le origini - Wolverine cast

X-Men le origini – Wolverine: il cast del film

Con X-Men le origini – Wolverine, l’attore Hugh Jackman si ritrova ad interpretare il personaggio di Wolverine per la quarta volta. Ormai particolarmente legato al personaggio, egli si sottopose ad un allenamento fisico ancor più intenso dei precedenti, raggiungendo una forma fisica sbalorditiva. Grazie a questa l’attore ha potuto prendere personalmente parte alle sequenze d’azione del film, senza affidarsi eccessivamente a controfigure. Tuttavia, Jackman si è dichiarato non particolarmente soddisfatto dal risultato del film, e che desiderava dare al personaggio ulteriore spazio attraverso altre pellicole per poterlo esplorare al meglio. Accanto a lui nel film vi è poi Liev Schreiber. I due avevano già lavorato insieme per il film Kate & Leopold, e Jackman raccomandò Schreiber alla produzione per il ruolo di Victor Creed, alias Sabretooth.

Una volta ottenuto il ruolo, Schreiber si ritrovò a dover indossare un costume che simulasse un corpo muscoloso, così da non sfigurare accanto a Jackman. Schreiber tuttavia si sentì umiliato dalla cosa, chiedendo di poter avere il tempo di acquisire naturalmente la muscolatura richiesta. Dopo un lungo addestramento, l’attore fu in grado di competere ad armi pari con Jackman. Nel film sono poi presenti gli attori Ryan Reynolds nei panni di Wade Wilson, Lynn Collins in quelli di Silver Fox e Taylor Kitsch come Gambit. L’attore Danny Huston è invece il perfido colonnello William Stryker, mentre, il rapper Will.i.am è presente nei panni del mutante John Wraith. Dominic Monaghan è Bolt, capace di interagire con tutto ciò che funziona ad elettricità, e Kevin Durand è Blob, specialista nelle armi da fuoco. Compare in un cameo anche Patrick Stewart, riprendendo i panni di Charles Xavier.

X-Men le origini – Wolverine: il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

Per gli appassionati del film è possibile fruire di questo grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. X-Men le origini – Wolverine è infatti disponibile nel catalogo di Rakuten TV, Chili Cinema, Google Play, Infinity, Apple iTunes, Tim Vision e Disney+. Per vederlo, basterà sottoscrivere un abbonamento generale o noleggiare il singolo film. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. È bene notare che in caso di noleggio si ha soltanto un determinato periodo di tempo entro cui vedere il titolo. Il film sarà inoltre trasmesso in televisione il giorno mercoledì 17 novembre alle ore 21:20 sul canale Italia 1.

Fonte: IMDb