Gravity

Nel fantastico contesto universitario romano l’astronauta siciliano racconta nell’ambito della presentazione di Gravity in Blu-ray e DVD, la sua esperienza a bordo della ISS, ricordando l’importanza del lavoro dei futuri ingegneri aerospaziali. Lanciato il contest che premierà con una borsa di studio il lavoro dell’ingegnere più creativo con tema la gravità.

Luca Parmitano ospite alla Facoltà di Ingegneria Aerospaziale dell’Università di Roma La Sapienza per la presentazione di Gravity, film rivelazione firmato Alfonso Cuaròn e nominato a 10 premi Oscar, tra cui Miglior Film, Miglior Regia e Miglior Attrice Protagonista, in uscita domani, 26 febbraio in edizioni Blu-ray, Blu-ray 3D e DVD grazie a Warner Bros. Entertainment Italia.

Luca Parmitano

Una folla di giornalisti e studenti ha accolto con affetto il primo e unico astronauta italiano ad aver compiuto una passeggiata nello spazio, da poco tornato dalla sua missione a bordo della Stazione Spaziale Internazionale durata sei mesi. Parmitano si è soffermato su di una scena simbolo del film, la passeggiata extra veicolare di Matt Kowalsky (George Clooney) raccontando ai presenti dell’esperienza vissuta come uno dei momenti più emozionanti della sua carriera.

“Siate creativi e fantasiosi – ha suggerito Luca Parmitano astronauta ESA – e pensate alla grande. Voi siete il futuro dell’ingegneria aerospaziale, da voi dipende l’esplorazione spaziale dei prossimi anni”.

gravity-2

L’evento è stato anche l’occasione per annunciare un’iniziativa che premierà con una borsa di studio uno studente di Ingegneria Aerospaziale che presenterà la migliore proposta di studio sul tema della Gravità. Il concorso, promosso da Warner Bros Entertainment Italia in collaborazione con L’Università di Roma La Sapienza è aperto a tutti gli studenti diIngegneria Aerospaziale di tutti gli Atenei Italiani.

Per partecipare basterà collegarsi all’indirizzo www.warnerhomevideo.it/gravity

Le edizioni Blu-ray e Blu-ray 3D di Gravity contengono circa 3 ore di imperdibili Contenuti Speciali, tra cui il documentario Collision Point: The Race to Clean Up Space, in cui viene approfondito il reale problema dei detriti spaziali in orbita intorno al nostro pianeta, e Aningaaq, un cortometraggio di Jonas Cuarón sull’emozionante scena che vede la Dott.ssa Stone nello spazio dialogare con Aningaaq sulla Terra. 

Gravity-3

CONTENUTI SPECIALI

Le edizioni Blu-rayTM  e Blu-rayTM 3D di Gravity includono i seguenti contenuti speciali:

  • Collision Point: The Race to Clean Up Space – I detriti spaziali in orbita compromettono il futuro delle delle prossime esplorazioni e di tutti noi (documentario).
  • Aningaaq – Un cortometraggio di Jonas Cuarón sull’emozionante scena che vede la Dott.ssa Stone (Sandra Bullock) dialogare con Aningaaq.
  • It Began With A Story – Gravity: Mission Control – Gravity è prima di tutto un film sul concetto di deriva e sul superamento delle avversità. Le numerose metafore visive presenti nella sceneggiatura portano la storia ad un livello molto più profondo.
  • Initial Challenges: Zero G And Long Shots – Le sfide, i fallimenti e le soluzioni innovative che hanno portato Gravity in vita.
  • The Hues of Space – Gravity Mission Control – nuove tecniche, effetti speciali e forti contrasti di luce e colori per comunicare con maggiore enfasi il senso di solitudine del Dr.Stone e la distanza  che la separa tra la Terra e lo spazio infinito.
  • The Poetry of Weightlessness – Gravity: Mission Control – altro aspetto necessario è stato quello di ritrarre la micro-gravità. Idea espressa bene mostrando la sconnessione dalla vita sulla Terra.
  • Space Tech – Gravity: Mission Control – ogni elemento è stato realizzato e sperimentato appositamente per far immedesimare lo spettatore nel fulcro emozionale del film.
  • The Vastness of Gravity – La sfida di girare un intero film comunicando un senso di isolamento totale e assenza di gravità.
  • Sandra and George: A Pair in Space – La sfida degli attori nel rappresentare non solo le emozioni ma anche lo sforzo fisico come nessuno prima d’ora era stato chiamato a fare.
  • The Digital Pipeline – Gravity: Mission Control – per assicurare una performance  eccezionale, anche in termini fotografici, ogni shot è stato curato da una post-produzione non tradizionale. Anche quando la produzione è finita, le sfide, i difetti e gli esperimenti per la perfetta soluzione sono continuati.
  • Complete Silence – Gravity: Mission Control – il suono, il più importante aspetto del film che ha enfatizzato le emozioni e il senso d’isolamento.
  • Gravity: Behind the Visor – Shot Breakdowns
  • Dr. Stone’s Rebirth – Shot Breakdowns
  • The New Sound of Action – Shot Breakdowns
  • Splashdown – Shot Breakdowns
  • Sandra’s Suprise – un video sorpresa di compleanno fatto da Sandra Bullock per il regista Alfonso Cuaròn.

Gravity, il film

Il film si basa su una sceneggiatura scritta da Alfonso Cuarón, Jonás Cuarón, Rodrigo Garcia, mentre la fotografia è curata da Emmanuel Lubezki, che ha condotto un lavoro maniacale sulle numerose sequenze realizzate completamente i CGI e riprese con la tecnologia stereoscopica. Gravity uscirà in America e in Italia, in 3D, il prossimo 4 ottobre.

Trama: Sandra Bullock interpreta la dottoressa Ryan Stone, un brillante ingegnere medico alla sua prima missione sullo Shuttle, mentre Matt Kowalsky (George Clooney) è un astronauta veterano al comando della sua ultima missione prima del ritiro. Durante quella che sembra una passeggiata nello spazio di routine, ecco che accade il terribile incidente. Lo Shuttle viene distrutto e  Stone e Kovalsky rimangono a volteggiare nella più totale oscurità completamente soli e attaccati l’uno all’altra. Il silenzio assordante è la conferma della perdita definitiva di ogni contatto con la Terra e, con esso, ogni speranza di essere salvati. La paura si trasforma in panico e ogni boccata d’aria consuma il poco ossigeno rimasto. Ma l’unica strada verso casa potrebbe essere quella di spingersi ancora più lontano, nella terrificante distesa dello spazio.