In occasione del rilascio nelle sale cinematografiche di Dark Shadows, ultima fatica della coppia Tim Burton e Johnny Depp, Warner Home Video propone un imperdibile Cofanetto da Collezione in Edizione Limitata, contenente tutti i film Warner Bros.firmati dall’eccentrico e visionario regista Tim Burton. Tra i titoli presenti anche Mars Attacks

 
 

Trama: Alla vigilia del nuovo millennio il Presidente degli Stati Uniti viene informato di un evento di portata grandiosa: degli alieni provenienti da Marte si stanno avvicinando alla Terra.

Convocato il Consiglio di Stato in grande fretta e consultati i maggiori generali e professori la massima carica americana decide di inviare un messaggio di pace nel cosmo e di accogliere gli extra-terrestri con una cerimonia con tanto di tappeto rosso. L’ambasciatore dei nuovi arrivati, però, sembra non apprezzare l’accoglienza e uccide tutti i presenti. Le reazioni del Presidente, dell’uomo della strada e degli scienziati sono le più disparate: c’è chi vede nell’attacco la conseguenza di un problema di comunicazione, chi vuole dare agli ospiti spaziali una nuova opportunità e chi, invece, vorrebbe semplicemente sterminarli. Dal canto loro i marziani, animati da intenzioni tutt’altro che pacifiche, decidono di attaccare in forze la Terra per conquistarla ed è soltanto grazie ad una fortunata coincidenza che gli uomini riescono ad avere la meglio sugli ospiti indesiderati.

Recensione: Mars Attack, creazione del geniale Tim Burton, nasconde dietro a un tono da commedia una serie di messaggi forti. Il film, apparentemente superficiale e decisamente divertente, sonda infatti i diversi aspetti dell’animo umano e le derive consumistiche di un certo tipo di società. Tutti i personaggi appaiono infatti vuoti, indecisi, incapaci di prendere decisioni sensate, completamente privi di ragionevolezza o di senso della realtà.

 Che siano accecati da ideali bellici, istupiditi dall’astinenza da alcoolici, assetati di denaro, invaghiti dalla loro immagine riflessa nello specchio, i protagonisti  del film vanno a comporre un piccolo mosaico degli orrori del mondo moderno che, di fronte al vero pericolo, non hanno alcuno strumento per difendersi o sopravvivere.

 Tim Burton, però, va al di là della pura critica della società, perché inserisce nella trama alcuni aspetti di riscatto: sono i giovani invasati dai videogiochi spara-spara a difendere il Presidente dall’Attacco dei Marziani, è un ragazzo di provincia a scoprire il punto debole degli extra-terrestri ed è la figlia del Presidente l’unica persona a sopravvivere all’interno della Casa Bianca.

Sembra quasi che il regista dica: cancelliamo la vecchia società e lasciamo spazio a chi non è ancora contaminato dal capitalismo, dal consumismo, dalla retorica o da un’idea perversa di progresso!

 In aggiunta a ciò un cast d’eccezione rende Mars Attack particolarmente riuscito: Jack Nicholson, Glenn Close, Danny DeVito, Sarah Jessica Parker, Pierce Brosnan, Michael J. Fox, Annette Bening e Tom Jones convivono infatti per dare vita ad un affresco leggero e profondo ad un tempo. Un tipo di fantascienza da rivalutare. Forse dovremmo augurarci anche noi un attacco marziano???