crudelia filmmaker

In occasione del global junket di Crudelia, il nuovo film della Disney con protagonista Emma Stone, abbiamo avuto modo di parlare con i filmmaker che hanno reso possibile la realizzazione di questo film che racconta l’origine di una delle più temute villain della storia della Walt Disney Animation: Crudelia DeMon.

Il regista Craig Gillespie, la scenografa Fiona Crombie, la truccatrice Nadia Stacey e la costumista Jenny Beaven hanno partecipato all’incontro, raccontando come il loro lavoro combinato sia stato ingrato di portare alla luce un film così ricco e cool.

“I cattivi sono sempre più divertenti da raccontare, perché hai più possibilità di spingerti oltre i limiti del consentito – ha dichiarato Gillespie – Per me era importante che non fosse tutto bianco e nero, ma che ci fosse una zona grigia, che fosse possibile empatizzare con le sue scelte e con le situazioni alle quali rispondeva. E farlo in una maniera che potesse essere divertente.”

“Temo di essere ormai davvero vecchia – spiega Beavan, costumista premio Oscar per Mad Max: Fury Road – perché la Londra rappresentata nel film, quella degli anni ’70, è la stessa che ho vissuto io quando avevo appena finito la scuola e stavo cominciando a lavorare in teatro, non al cinema. Ed è divertente come fai le cose e poi le dimentichi, o almeno credi, e poi lavori a progetti come Crudelia e tutto torna a galla. E la cosa davvero divertente è che guardando le persone nel film penso ‘ho ma io avevo una cosa così, una gonna, una giacca, ecco come apparivamo’.”

Crudelia film 2021Vestire Estella e Crudelia, le due personalità, per così dire, interpretate da Emma Stone, è stato semplice perché, come racconta Jenny Beavan, “era tutto contenuto nella sceneggiatura. C’è un vero e proprio arco narrativo per lei, che parte da quando è piccola e già vediamo che è un’anarchica, a giudicare da come indossa la divisa della scuola. E poi credo che quando arriva dalla Baronessa, che è un po’ old fashion ma è un’ottima designer, impara un sacco di cose, nuove tecniche, e quindi si possono usare questi elementi della storia per costruire anche nei costumi un cambiamento molto naturale.”

Fiona Crombie, brillante scenografa del film, afferma invece che la più grande sfida per lei è stato un numero elevato di set: “Eravamo tutti molto occupati per il fatto che il film si muovesse di continuo trai set, e ne avevamo circa 120, alcuni erano enormi, altri erano piccole stanzette. Ma la cosa di cui sono davvero fiera è l’attenzione al dettaglio in ogni singola scena, è stato davvero incredibile. E ora che sto lavorando ad un altro film mi sembra di stare ferma, di non lavorare abbastanza, perché con Crudelia ero in continuo movimento da un set all’altro.”

Raccontare Estella e Crudelia con trucco, parrucco e costumi

La dualità del personaggio principale, in Crudelia, è evidente, e questo si riflette naturalmente non solo sull’abbigliamento, ma anche sulla diversità di trucco e parrucca utilizzato per abbigliare Emma Stone. “Credo che lei utilizzi una specie di tecnica di travestimento. Quando incontra la Baronessa, deve essere credibile come una ragazza che sta crescendo in quella Londra in quel periodo e poi, quando emerge Crudelia, sui red carpet, il trucco diventa una maschera, perché deve in qualche modo travestirsi e risultare irriconoscibile alla Baronessa. Quindi dovevo mantenere Estella molto semplice, per poter poi sbizzarrirmi con Crudelia. E credo di sentirmi un po’ come Fiona, anche io credo che non lavorerò mai più ad un film con così tanti look.”

“Trovare un’attrice che potesse essere una giovane Emma Stone è stato difficile, visto che le sue performance sono sempre così ricche e sfumate, la ricerca, a Londra, è stata estenuante – continua Gillespie – Tipper Seifert-Cleveland è stata davvero brava a restituire la ribellione e l’essere fuori posto della piccola Estella. La cosa che ci ha colpito e che era difficile da trovare era quel fuoco critico che ha negli occhi, e che poi ha mantenuto una volta cresciuta. Nel montaggio di tre minuti che racconta la sua vita a scuola, abbiamo davvero il senso di chi è questo personaggio, letteralmente guardando solo il suo sguardo.”

Crudelia arriverà il 26 maggio nelle sale italiane (salvo disponibilità dei cinema) e dal 28 maggio in streaming su Disney+ con Accesso VIP. Il film è diretto da Craig Gillespie ed interpretato da Emma Stone, Emma Thompson, Mark Strong, Paul Walter Hauser, Jamie Demetriou.