Home News Ultime News The Predator non sarà un sequel, sfumato il cameo di Schwarzenegger

The Predator non sarà un sequel, sfumato il cameo di Schwarzenegger

817
CONDIVIDI
The Predator

Ci sono un sacco di informazioni che circolano in merito a The Predator, il nuovo film del franchise che sarà diretto da Shane Black. L’ultimo chiarimento sul progetto che arriva da Boyd Holbrook, attore che sarà il protagonista del film e che è subentrato nel cast al posto di Benicio Del Toro, che dichiara che il film non sarà un sequel e che quindi è improbabile che ci possa essere spazio per un cameo di Arnold Schwarzenegger, come invece si era detto.

Ecco cosa ha dichiarato Holbrook: “Sto lavorando al momento su Predator. Non è un sequel; Shane Black ha fatto qualcosa di completamente nuovo, qualcosa che mantiene le origini e il regno di Predator, ma allo stesso tempo che è una cosa completamente nuova in termini di storia che stiamo raccontando. Ha radici in qualcosa di vero. Non credo che vedremo Schwarzenegger. Sarà un horror, sci-fi e western.”

The Predator di Shane Black: rivelato il titolo di lavorazione

The Predator, scritto da Frank Dekker e Shane Black e da quest’ultimo diretto, uscirà al cinema il 2 marzo 2018. A produrre la pellicola Matt Reilly, che supervisionerà per la Fox. Inoltre il film sarà collegato ai primi tre capitoli ma non avrà alcun legame ad Alien vs Predator.

Nel cast di The Predator ci sono Boyd Holbrook, Olivia Munn,  Trevante Rhodes, Sterling K. Brown, Keegan-Michael Key, Thomas Jane.

Il primo film della saga uscito nel 1987, raccontava le vicende di un alieno (appartenente alla razza yautja) giunto sulla Terra per andare a caccia di esseri umani. Il primo sequel uscì nel 1990, mentre il secondo nel 2010.

L’inserimento di un teschio di Xenomorfo nel finale di Predator 2 creò le premesse per la produzione di uno crossover con la serie Alien. Alien vs Predator è stato realizzato nel 2004 ad opera di Paul W.S. Anderson, seguito da un altro film nel 2007 su regia dei fratelli Strause.

Fonte: We Got This Covered