Sole a Catinelle

 

Sole a Catinelle domina il box office con incassi stellari, seguito dalle new entry Planes e Prisoners. Ma decisamente non c’è concorrenza.

Dopo l’exploit del primo weekend, Sole a Catinelle conferma ovviamente la prima posizione con un incasso altrettanto stellare. Negli ultimi quattro giorni, il film con Checco Zalone ha incassato ben 11 milioni di euro in oltre 1000 sale, giungendo alla bellezza di 34,5 milioni di euro in appena undici giorni. E’ evidente che il campione di incassi sarà in grado di superare i 44 milioni globali registrati a fine corsa da Che bella giornata, con un passaparola e un andamento impressionante in pochissimi giorni. Neppure Avatar di James Cameron, che primeggia nella classifica italiana dei maggiori incassi di tutti i tempi, riuscì a incassare una cifra di questa portata in così poco tempo.

Il resto della classifica registra risultati decisamente al di sotto per via del dominio incontrastato di Sole a Catinelle al box office italiano.

Gli altri due gradini del podio sono occupati da due new entry.
Il film della Disney Planes apre al secondo posto con 1,4 milioni incassati in 536 copie, mentre il thriller Prisoners con Hugh Jackman esordisce in terza posizione con 609.000 euro in circa 270 sale a disposizione.

Cattivissimo Me 2 scende al quarto posto con altri 531.000 euro, arrivando a quota 15,3 milioni.

Captain Phillips – Attacco in mare aperto perde due posizioni rispetto all’esordio, giungendo a 1,3 milioni totali con altri 402.000 euro.

Seguono altre due novità del fine settimana.
Machete Kills di Robert Rodriguez apre al sesto posto con 360.000 euro incassati in 193 copie, mentre la commedia romantica Questione di tempo di Richard Curtis debutta con 345.000 euro in 218 sale disponibili.

Alle posizioni successive troviamo pellicole in calo, ossia Ender’s Game (214.000 euro) e La Vita di Adele (175.000 euro), giunti rispettivamente a 928.000 euro complessivi e 1,3 milioni.

Chiude la top10 un’altra new entry. Presentato all’ultimo Festival di Cannes, Giovane e Bella esordisce in coda della top10 con 156.000 euro. Il film di François Ozon è stato lanciato in appena 62 copie, ottenendo una buona media di poco inferiore ai tremila euro.