Weekend stratosferico per Robin Hood, che si impone con 5 milioni al botteghino italiano. Secondo posto per Iron Man 2. Draquila risale fortemente la classifica, mentre fra le altre novità la spunta Piacere, sono un po’ incinta.

Per sapere i risultati al box office…

Robin Hood conquista il botteghino italiano piazzandosi al primo posto con ben 5,1 milioni! L’esordio del nuovo film che riunisce Ridley Scott e Russell Crowe va oltre le più rosee aspettative, benché sia da sottolineare che Robin Hood abbia goduto del weekend lungo, essendo uscito di mercoledì. Ciononostante, il kolossal film d’apertura al Festival di Cannes ha guadagnato 4,1 milioni da venerdì a domenica, quindi rimane un risultato eccellente, a differenza del suo debutto americano.

Regge bene Iron Man 2, che scende al secondo posto alla sua terza settimana di sfruttamento: il film con Robert Downey Jr. ottiene altri 780.000 euro e giunge al totale di 7,6 milioni, superando il risultato finale del primo film.

Tra le altre novità del fine settimana, oltre Robin Hood, l’unica a imporsi è Piacere, sono un po’ incinta: la commedia con Jennifer Lopez si piazza infatti al terzo posto con 640.000 euro.
Cala in quarta posizione la sorpresa Oceani 3D, arrivato a 2,4 milioni totali con altri 414.000 euro.

Dopo un esordio non particolarmente brillante, Draquila – L’Italia che trema ottiene un secondo weekend più che soddisfacente, piazzandosi in quinta posizione con 394.000 euro: il documentario di Sabina Guzzanti, applaudito a Cannes, arriva dunque a quota 850.000 euro, dimostrando che le polemiche dei media italiani hanno suscitato la curiosità degli spettatori.

Notte folle a Manhattan scende in sesta posozione, incassando 365.000 euro per un totale di 1,1 milioni. Puzzole alla riscossa, mezzo flop anche in Italia, giunge a quota 814.000 euro con i 307.000 euro del suo secondo weekend.
Seguono due pellicole italiane: Matrimoni e altri disastri ottiene altri 256.000 euro (totale: 3,4 milioni), mentre Cosa voglio di più guadagna 206.000 euro (totale: 1,7 milioni).

Deludente il risultato di Shadow, il nuovo film di Federico Zampaglione, che debutta soltanto in decima posizione nonostante l’attenzione mediatica riservata; la pellicola horror ottiene appena 201.000 euro.
Ben più disastroso Manolete – Fra mito e passione: dopo essere stato rimandato per tre anni nel nostro Paese, il film con i premi Oscar Adrien Brody e Penelope Cruz si rivela un flop, dodicesimo con soli 158.000 euro.