La notizia arriva dal Telluride Film Festival, dove è appena stato mostrato Black Swan di Darren Aronofsky: il regista Alfonso Cuaron ha offerto a Natalie Portman il ruolo di protagonista in Gravity, film fantascientifico con Robert Downey Jr. che lui dirigerà in 3D.

Cuaron, dopo il ‘no’ di Angelina Jolie, deve affrettarsi a trovare una protagonista per il suo film in modo da poter iniziare le riprese a gennaio 2011 e terminarle in tempo per liberare Downey Jr., il quale avrà un 2011 impegnatissimo, tra le riprese di Sherlock Holmes 2, quelle dei Vendicatori e altri progetti. La Portman ha ricevuto l’offerta senza bisogno di uno screen test, e in settimana leggerà lo script: la sua risposta dovrebbe arrivare in breve tempo. Nessuna offerta, invece, sembra essere stata fatta alle altre attrici provinate, tra cui figurano Scarlett Johansson e Blake Lively. La Portman, grazie al film di Aronofsky, sembra sia contesa in questo momento da più registi: Terrence Malick la vorrebbe per un progetto legato alla figura di Jerry Lee Lewis che sta sviluppando assieme a Brad Pitt, mentre Tom Stoppard (Shakespeare in Love) starebbe scrivendo qualcosa appositamente per lei.

Gravity costerà alla Warner Bros. (che ha “ereditato” il film dalla Universal) 80 milioni di dollari: scritto da Alfonso e Jonas Cuaron, il film ruota attorno alla figura di Ryan, una astronauta che rimane da sola in mezzo allo spazio quando una reazione a catena causata dall’autodistruzione di un satellite russo causa una pioggia di detriti che finisce per spazzare via lo Space Shuttle su cui lei si trovava assieme all’equipaggio. Dovrà cercare di raggiungere, da sola nell’immensa vastità del vuoto spaziale e a gravità zero, la stazione spaziale internazionale. La donna farà di tutto per salvarsi e tornare sulla Terra da sua figlia.