50-sfumature-di-grigio-sam-taylor-johnson-2Dopo l’abbandono di Charlie Hunnam, tutti i fan del romanzo 50 sfumature di grigio ( Fifty Shades of Grey) sono ansiosi di sapere chi interpreterà il ruolo del protagonista Christian Grey nell’omonimo adattamento che sarà diretto da Sam Taylor-Johnson.

 

Sul Red Carpet degli  Hollywood Film Awards, il produttore Michael De Luca ha parlato del film e delle sue aspettative per l’attore che interpreterà Christian: “Credo che tutti abbiano un’idea di come debbano apparire questi personaggi, quindi utilizzare dei volti nuovi- non associati già a una carriera ben definita e al fardello che ne verrebbe- è la cosa migliore. è come fare il casting per Superman o James Bond. Un volto nuovo è appropriato.”

Sembra quindi che invece di scegliere un nome dalla rosa di candidati tanto pressata dalle fan ( Ian Somerhalder, Matt Bomer, Robert Pattinson) sarà un attore semisconosciuto ad affiancare Dakota Johnson nella pellicola tratta dal romanzo erotico di  E.L. James.

Qualche giorno fa, erano anche stati fatti i nomi di Scott Eastwood e Jaimie Doornan. 50 sfumature di grigio

fonte: justjared.com

50 sfumature di grigio è un romanzo, caratterizzato dalla descrizione di scene di esplicito erotismo e da elementi di pratiche sessuali BDSM, ha in breve tempo raggiunto una vasta popolarità e un grande successo di vendite negli Stati Uniti e in Gran Bretagna. L’intera serie ha venduto oltre 70 milioni di copie in tutto il mondo e i diritti sono stati venduti in 37 paesi.

Il film è stato scritto da Kelly Marcele, mentre a dirigere sarà Sam Taylor-Johnson (moglie dell’attore Aaron Taylor-Johnson). A produrre il film, invece, ci saranno Michael De Luca, Dana Brunetti e  l’autrice del romanzo E.L. James, per un’uscita fissata per il 14 Agosto 2014.

Articolo precedenteWillow recensione del film di Ron Howard
Articolo successivoEverest, Benedict Cumberbatch sostituisce Tom Hardy
Nata a Palermo nel 1986 , a 13 anni scrive la sua prima recensione per il cineforum di classe su "tempi moderni": da quel giorno è sempre stata affetta da cinefilia inguaribile . Divora soprattutto film in costume e period drama ma può amare incondizionatamente una pellicola qualunque sia il genere . Studentessa di giurisprudenza , sogna una tesi su “ il verdetto “ di Sidney Lumet e si divide quotidianamente fra il mondo giuridico e quello cinematografico , al quale dedica pensieri e parole nel suo blog personale (http://firstimpressions86.blogspot.com/); dopo alcune collaborazioni e una pubblicazione su “ciak” con una recensione sul mitico “inception” , inizia la sua collaborazione con Cinefilos e guarda con fiducia a un futuro tutto da scrivere .