Noah

Dopo le preoccupazioni fatte emergere dagli spettatori cristiani, Paramount Pictures ha ammesso che Noah non ricalca esattamente la storia scritta nella Bibbia: “il film è ispirato alla storia di Noè, ma è stata presa una licenza artistica. Riteniamo comunque che la pellicola sia fedele all’essenza e ai valori di una storia che è una pietra miliare per milioni di persone in tutto il mondo.”

 

L’idea di questa rivisitazione viene da Jerry Johnson, presidente di NRB, associazione cristiana presente in tutto il mondo: “Siamo profondamente riconoscenti agli sforzi fatti dal Dr. Johnson per portare quest’ idea a noi, il nostro obiettivo è stato quello di adottare ogni misura possibile per far conoscere il film agli spettatori.
Siamo molto orgogliosi del lavoro di Darren Aronofsky e pensiamo che tutto il mondo potrà godere di questo film epico”

Noah di Darren Aronofsky arriverà in Italia il prossimo 10 aprile 2014. La storia riprende la storia Noè, il patriarca biblico, il più importante dopo Adamo e prima di Abramo. Secondo la narrazione biblica è il costruttore dell’Arca di Noè grazie a cui l’Umanità continuò la propria esistenza sulla Terra; sull’Arca furono ospitate 7 coppie degli animali puri ed una coppia di tutti gli altri animali (secondo Genesi 6,19; secondo Genesi 7,2).

Il cast di Noah include Russell Crowe, Emma Watson, Jennifer Connelly, Logan Lerman, Ray Winstone, Douglas Booth e Anthony Hopkins. La pellicola è prodotta da Disruption Entertainment, New Regency Pictures, Protozoa Pictures, mentre a distribuire il film ci penserà la Universal Pictures.

[nggallery
id=81]

Fonte: Variety