Dopo aver visto il trailer di The Martian, il nuovo sci-fi di Ridley Scott con protagonista Matt Damon e Jessica Chastain, in molti hanno pensato a tutte le similitudini con Interstellar di Christopher Nolan, a partire dal viaggio nello spazio in cerca di un pianeta abitabile al cast di interpreti. Ebbene oggi a tal proposito a parlarne è Matt Damon, a cui è stato chiesto il motivi per il quale ha scelto di fare questo film così presto dopo aver partecipato ad Interstellar in cui interpreta un astronauta:

LEGGI ANCHE: The Martian anticipa l’uscita Usa a ottobre

“Non avevo mai incontrato Ridley [Scott], nemmeno di sfuggita. Sono andato a incontrarlo, e poi ho firmato molto velocemente. Entrai e dissi, mi piace molto questo script, ma la mia unica esitazione è che ho appena fatto interstellar, in cui ho interpretato un tizio bloccato su un pianeta, potrebbe essere strano se interpreto un ruolo simile. Ho spiegato il mio ruolo di Interstellar  a Ridley e lui mi ha risposto: ‘I film sono totalmente e F *** mente diversi, questo sta per essere un  f *** uto divertimento. Facciamolo! Era così contagioso, non ho potuto davvero dire di no ad un regista come lui.”

GUARDA ANCHE: The Martian: trailer italiano del film con Matt Damon

Poi sulle diversità del film: “Una delle maggiori differenze è che in primo luogo è tutto concentrato su questo personaggio. Questa è la grande sfida. Inoltre ha tutti i dettagli e le caratteristiche di una tipica missione NASA, qualcosa di completamente storico. Poi gran parte del film siamo io e Ridley su Marte. Si inizia da lì e c’è del mistero, ti chiedi cosa è successo, come ha fatto ad arrivare e come è rimasto bloccato lì ? e parte della missione è capire come è possibile tornare indietro. E’ come un dietro le quinte di una vera missione NASA. Strutturalmente è diverso da tutto ciò che avete visto in un film simile. “