Durante una discussione a proposito del nuovo Underworld Blood Wars rilasciata a Collider, la regista Anna Foerster ha parlato a lungo del franchise di Underworld giunto ora al suo quinto capitolo cinematografico, in particolare dimostrandosi non particolarmente entusiasta e soddisfatta del capitolo precedente, Underworld Il Risveglio, diretto dalla coppia  Måns Mårlind e Björn Stein.

 

Underworld Blood Wars: una nuova clip con Selene e David

Descrivendo la difficile genesi di una saga che, almeno al cinema, a faticato non poco prima di trovare un solido seguito e una maturità compiuta, Anna Foerster ha affermato: “ho visto i primi due film della saga, il primo non appena uscì e ricordo di aver pensato che si trattava davvero di un prodotto straordinario, soprattutto a livello visivo nella creazione di un mondo che non avevo mai visto prima. Dopo il primo capitolo di Underworld però un sacco di gente ha copiato questo modello all’infinito. Credo che all’epoca in cui uscì nel 2003 questo sia stato uno di quei film in rado di impostare un certo tipo di set e uno standard specifico per il genere, e io ero una grande fan del look e dell’atmosfera che la pellicola aveva scelto di impiegare“.

Riguardo invece al quarto capitolo della saga, Underworld Il Risveglio, Anna Foerster confessa apertamente di non averlo gradito particolarmente, in particolare per la grande confusione che, a suo dire, si sarebbe originata da un prequel nel quale Kate Beckinsale non appare e che si muove su una linea temporale ambientata in uno scenario futuribile e distopico. La regista ricorda che “per me è diventato più simile a un film di fantascienza futuristico e questo a mio parere ha fatto perdere l’equilibrio con la mitologia e la storia di partenza. Quello che amo di quello che stiamo facendo in questo momento è che si tratta di personaggi davvero interessanti che hanno diversi livelli. Ci sono un sacco di cose interessanti in Underworld Il Risveglio, ma non sono sicura se effettivamente si riesca ad apprezzare emotivamente l’impatto con l’universo così stravolto“.

Underworld Blood Wars tenta di proseguire sul solco misto fra action e horror tracciato dal franchise nel corso dei precedenti capitoli, e come si può notare da queste immagini l’impianto visivo è rimasto come sempre cupo e altamente suggestivo. 

L’uscita del film, inizialmente prevista per il 14 ottobre 2016, è stata posticipata di tre mesi: la pellicola arriverà nelle sale il 3 gennaio 2017.

Con Kate Beckinsale nel ruolo di Selene tornerà anche Theo James nel ruolo di David, alleato di Selene. Gli attori britannici Tobias Menzies (Outlander, Roma) e Lara Pulver(Sherlock) avranno i rispettivi ruoli di un nuovo formidabile leader dei Lycans e quello di un feroce ambizioso Vampiro. Charles Dance (Game of Thrones) interpreterà invece un Vampiro anziano, Thomas. A completare il cast stellare del film troviamo:James Faulkner (Game of Thrones), Peter Andersson (The Girl with the Dragon Tattoo), l’esordiente Clementine NicholsonBradley James e Daisy Head.

Anna Foerster, meglio conosciuta per il suo lavoro come direttore della fotografia in The Day After Tomorrow e White House Down di Roland Emmerich, si occuperà della regia del film. Underworld Blood Wars, che sarà sceneggiato da Cory Goodman (Priest), verrà prodotto da Gary Lucchesi e Tom Rosenberg per la Lakeshore.

Fonte: Collider