Alien Covenant

Tra le tante cose che ci aspettiamo da Alien Covenant c’è anche un po’ di chiarezza in merito a quello che è accaduto dopo Prometheus e soprattutto negli anni che separano quella storia da questa che ci racconterà Ridley Scott a partire dal 18 maggio prossimo.

 

Le domande che richiedono risposta sono diverse, a partire dal destino di Elizabeth Shaw (Noomi Rapace), unica superstite umana della Prometheus, fino all’origine degli Xenomorfi e soprattutto alla natura del loro legame con gli Ingegneri.

Quello che Covenant ci racconterà e una missione di popolamento: la nave spaziale arriva su questo pianeta, lo stesso di origine degli Ingegnari, per fondare una colonia e popolare pacificamente quel territorio, ma chiaramente qualcosa andrà storto.

Ecco un nuovo spot dal film.

#emohemekat

Un post condiviso da emoh_em_ekat (@emoh_em_ekat) in data:

Guarda il nuovo trailer di Alien Covenant

Alien Covenant uscirà il 19 maggio 2017. Alla sceneggiatura hanno lavorato, tra gli altri, Michael Green, John Logan e Jack Paglen.

Bill Cudrup (Spotlight), Jussie Smolett (Empire), Amy Seimetz (You’re Next), Carmen Ejogo (Selma), Benjamin Rigby e Callie Hernandez (Machete Kills) sono le ultime new entry nel cast di Alien Covenant che sarà diretto da Ridley Scott e sarà ambientato in un momento cronologicamente imprecisato tra le vicende di Prometheus e quelle di Alien.

I dettagli dei personaggi per adesso sono ancora un mistero, ma si suppone che possano ricoprire i ruoli del resto della troupe del Covenant, che sarà comandata dal personaggio interpretato da Katherine Waterston. Anche Demian Bichir e Danny McBride fanno parte del cast che vedrà tornare Michael Fassbender nei panni dell’androide David.

Ricordiamo che il film originale era incentrato sull’equipaggio della nave spaziale Prometheus, che, seguendo una mappa stellare rinvenuta tra i manufatti di varie culture terrestri, scopre un pianeta che potrebbe essere la chiave dell’origine della vita sulla Terra, ma nella ricerca s’imbatte in una minaccia che potrebbe causare l’estinzione della razza umana.