Justice League - Wonder Woman

In una recente intervista rilasciata a USA Today (ripresa anche da ComicBook.com) a proposito dei due attesti futuri progetti di Justice League e dello standalone dedicato a Wonder Woman, il produttore e regista Zack Snyder ha confessato che l’iconico personaggio interpretato dall’agguerrita Gal Gadot subirà una profonda evoluzione “in crescendo” rispetto al suo seppur scoppiettante esordio in Batman V Superman Down of Justice, facendo dunque presagire un’ulteriore espansione all’intento del DCEU.

 

Wonder Woman: il film esplorerà l’orrore della guerra

Pronto a reggere ben saldo il timone della regia di Justice League – ma passando il testimone a Patty Jenkins per lo standalone su Wonder Woman – Zack Snyder ha avuto modo di parlare a lungo di come i vertici DC abbiano scelto di prospettare un futuro estremamente più ampio e stratificato per la storica eroina, la quale avrà modo di portare con sé la tragica lezione appresa durante gli accadimenti della Prima Guerra Mondiale secondo cui “l’umanità degli uomini non è sempre una cosa buona“. Ciò dunque fa presagire la possibilità di vedere Gal Gadot impegnata a dare corpo e voce a un personaggio che, col passare del tempo, si farà certamente più cupo e disilluso mano a mano che scoprirà i nuovi orrori a cui il mondo sembra essere inevitabilmente destinato, abbracciando però una maturazione personale capace di renderla completa sotto tutti i punti di vista.

Parlando in maniera specifica dei cambiamenti che il personaggio di Wonder Woman subirà nel passaggio dallo standalone alla sua comparsa in Justice League – instaurando nel frattempo un confronto con la sua prima apparizione in Batman V Superman Down of Justice – Zack Snyder ha dichiarato che “l‘umanità ha i suoi diversi  momenti, ma può essere anche molto brutale, e il suo venire a patti con questa dicotomia è quello che veniamo a conoscere del personaggio di Wonder Woman. In Justice League lei appare completamente evoluta in un essere che ha abbracciato l’intero ventaglio delle emozioni e del vissuto del genere umano, in parte attraverso il sacrificio di Superman“.

Zack Snyder sembra dunque parlare di un personaggio molto complesso e stratificato, il quale ha avuto modo di attraversare gli orrori del primo conflitto mondiale per poi giungere in Justice League ad assumere una piena maturità attraverso le luci e le ombre dell’animo umano, rendendo dunque Wonder Woman uno degli eroi sicuramente più “reali” di tutta la squadra DC e dell’intero DCEU.

Guarda il full trailer di Wonder Woman

Gal Gadot ha fatto il suo esordio nei panni di Wonder Woman in Batman v Superman Dawn of Justice di Zack Snyder, al fianco di Ben Affleck e Henry Cavill.

Trama: “Prima di diventare l’eroina che tutti conosciamo, Wonder Woman era Diana, principessa delle Amazzoni, addestrata per diventare una guerriera invincibile. Cresciuta in una paradisiaca isola protetta, quando un pilota americano, in seguito a un incidente, approda sulle sue rive e annuncia un grandissimo conflitto che infuria nel mondo esterno, Diana lascia la sua casa, convinta di poter fermare la minaccia. Combattendo insieme all’uomo in una guerra che potrebbe mettere fine a tutte le guerre, Diana scoprirà i suoi straordinari poteri andando incontro al suo vero destino”. 

Il film è prodotto da Charles Roven, Zack Snyder e Deborah Snyder, con Richard Suckle, Stephen Jones, Wesley Coller, Geoff Johns, Connie Nielsen e Rebecca Roven come executive producers.

Fonte: USA Today