mads mikkelsen

Abituati a vederlo in ruoli di villain, non ci aspetteremo certo di vederlo in quello dell’eroe positivo, eppure Mads Mikkelsen sarebbe potuto essere un supereroe con i controfiocchi, ammesso che non avesse lasciato l’audizione per il troppo imbarazzo.

 

L’attore, che abbiamo visto nei panni di Kaecilius in Doctor Strange lo scorso novembre, e che ha prestato con grande successo il suo volto a Hannibal Lecter nella serie tv, ha confessato di aver abbandonato un provino per Fantastici Quattro.

Mikkelsen è stato alquanto evasivo, spiegando soltanto: “Penso di essermene andato da un provino per Fantastici Quattro. Credo di aver detto ‘Non posso farlo, mi spiace, non è per voi, mi dispiace, è sbagliato'”.

Doctor Strange: Mads Mikkelsen sul futuro di Kaecilius

 

A quanto pare, stando a quanto riporta la tv irlandese TV 3si trattava di un’audizione per il ruolo di Reed Richards in cui veniva chiesto all’attore di allungare le sue braccia come fossero di gomma. La parte è andata poi a Miles Teller per un film che tutti, attori, produttori, spettatori, preferiscono dimenticare.

In merito al franchise, sembra che il produttore alla Fox, Simon Kinberg, abbia intenzione di riprendere in mano la proprietà, ma non così in fretta. Parlando con Collider, Kinberg ha ammesso: “La verità è che non ne faremo un altro fin quando non avremo la certezza di essere pronti. Una delle lezioni che abbiamo imparato con il primo film è che vogliamo assicurarci di centrare il bersaglio, perché altrimenti i fan non ci daranno una seconda occasione”.

Mads Mikkelsen è entrato a far parte brevemente del mondo di Star Wars a dicembre, quando, in Rogue One a Star Wars Story, ha prestato il volto a Galen Erso, colui che ha progettato la Morte Nera