bumblebee

I 400 milioni di dollari incassati in tutto il mondo potrebbero spingere la Paramount a confermare lo sviluppo del sequel di Bumblebee, spin-off del franchise di Transformers ambientato negli anni Ottanta e dedicato al celebre maggiolino giallo, ancor prima che il film termini la sua corsa al botteghino (a breve uscirà infatti in Giappone, altro mercato importantissimo per i blockbuster americani).

Voci di un possibile seguito erano state in qualche modo giustificate dal contenuto della scena finale, dove vedevamo Bumblebee viaggiare insieme ad un camion sul Golden Gate Bridge: è stato confermato che si trattava di Optimus Prime, il personaggio noto ai fan della saga, e che diversi Autobot stanno arrivando sulla Terra, presumibilmente per preparare il terreno per lo scontro che avverrà nel sequel o direttamente in Transformers (il film del 2007).

Fanno riflettere anche le parole del produttore Lorenzo Di Bonaventura, riportate da Deadline, per il quale “l’obiettivo iniziale era portare al cinema un nuovo pubblico di famiglie, cosa che ci è riuscita, ma anche riconquistare le persone che avevano lasciato il franchise o che non l’avevano mai sperimentato. Per ora stiamo trovando la nostra strada“. Insomma, sembra tutto pronto per organizzare il prossimo capitolo.

D’altronde Travis Knight, il regista di Bumblebee, ha dichiarato di recente che avrebbe già delle idee sulla storia mentre Hailee Steinfeld si è detta disponibile a tornare nei panni di Charlie.

Bumblebee – la recensione

Il film è arrivato nelle nostre sale lo scorso 20 dicembre e vede protagonisti John Cena, Jorge Lendeborg Jr., Abby Quinn, Rachel Crow, Ricardo Hoyos, Gracie Dzienny Jason Drucker. La sceneggiatura è stata firmata da Christina Hodson.

Nella versione italiana, il campione di pallavolo Ivan Zaytsev doppia il transformer del titolo.

Di seguito la sinossi:

“Durante il 1987, Bumblebee trova rifugio in una discarica in una piccola cittadina di mare della California. Charlie (Hailee Steinfeld), in procinto di compiere 18 anni e mentre cerca di trovare il suo posto nel mondo, scopre Bumblebee, scarico, ammaccato e spezzato. Quando Charlie gli restituisce la vita, impara immediatamente che non si tratta di un ordinario maggiolino giallo WV.”

Fonte: Deadline