suicide squad 2 Guardiani della Galassia

Il licenziamento di James Gunn dalla regia di Guardiani della Galassia Vol.3 ha ovviamente avuto conseguenze “emotive” sul cast e i fan, tuttavia sembra che il lato tecnico e creativo non verrà intaccato – per quanto possibile – come spiegato da Kevin Feige in una recente intervista.

 
 

Il presidente dei Marvel Studios ha infatti confermato che la sceneggiatura del terzo capitolo sui Guardiani che il regista aveva già completato prima del suo allontanamento sarà utilizzata e che la “presenza” dell’autore sarà ancora percepibile:

James era il film. E come avete visto il suo contributo al franchise di Guardiani non si è esaurito con quello, ma è andato avanti con Avengers: Infinity War. Utilizzeremo il suo script per Guardiani 3, quindi vedrete quell’influenza.”

Guardiani della Galassia Vol.3: lo script di James Gunn è “commovente”

CORRELATI:

Feige ha poi commentato la possibilità di espandere l’universo cosmico del MCU nella Fase 4, progetto di cui si parla dal 2017 quando fu lo stesso Gunn a dichiarare che il terzo capitolo della sua serie avrebbe contribuito a lanciare una nuova era di storie:

Credo che online siano comparse delle idee leggermente sproporzionate, ma credo anche che l’universo cosmico del MCU sia speciale, autentico e magico come quello che abbiamo creato finora“. Ovviamente, vista l’uscita di scena di Gunn, quel particolare progetto sembra ufficialmente naufragato, ma le prossime uscite di Captain Marvel e Gli Eterni potrebbero fornire un indizio della direzione in cui andranno gli studios.

Fonte: Cinemablend