Riri Williams è uno dei personaggi più controversi della storia recente della Marvel Comics, ora conosciuta come Ironheart, ma originariamente esordì nel ruolo di Iron Man nel 2014 tra l’amore e l’odio dei fan. E ora che i Marvel Studios sono sempre più aperti alla possibilità di dedicare spazio alle eroine – sfruttando la scia del successo di Captain Marvel al botteghino – Riri potrebbe essere l’erede perfetta di Tony Stark nel MCU dopo l’addio di Robert Downey Jr.

Della stessa idea sembra l’attore, intervenuto di recente al Gene Siskel Film Center e introdotto sul palco proprio dall’autrice dei fumetti di Ironheart, Eve Ewing, dichiarando pubblicamente che amerebbe vedere nell’universo cinematografico Marvel questa versione.

Creata da Brian Michael Bendis e Mike Deodato, Riri Williams è una ragazza prodigio che ha costruito la sua armatura, molto simile a quella di Iron Man, durante gli anni di college al MIT. Oltre ad incontrare personalmente Tony Stark, Riri riesce a progettare un’intelligenza artificiale modellata sulla coscienza del magnate Vendicatore che la aiuta a controllare la sua armatura.

Inutile dire che, come suggerisce Downey Jr., sarebbe fantastico avere un’eroina del genere nel MCU, anche in previsione del possibile arrivo nel franchise dei Giovani Vendicatori. Lo scorso gennaio un rumor aveva reso noto che i Marvel Studios avrebbero iniziato a progettare un film interamente dedicato agli Young Avengers con personaggi mai visti prima. Che sia lei la prima candidata?