Spider-Man: Un Nuovo Universo

Il 2018, almeno in termini economici, si è rivelato un anno particolarmente fortunato per la Sony Pictures: due dei suoi maggiori blockbuster, Venom e Spider-Man: Un Nuovo Universo, non soltanto hanno riscontrato l’ottima accoglienza del pubblico, ma dato il via ad un universo cinematografico parallelo a quello dei Marvel Studios (denominato Spider-Verse) che ha tutte le potenzialità per diventare un fenomeno altrettanto rilevante. Se poi contiamo il miliardo, e qualcosa in più, incassato grazie a questi prodotti, e all’oscar conquistato dal film d’animazione di Bob Persichetti, Peter Ramsey e Rodney Rothman, la strada per la compagnia di produzione sembra davvero in discesa e promette un futuro piuttosto luminoso.

Proprio riguardo i futuri progetti degli studios hanno discusso Tony Vinciquerra e Mike Hopkins in una lunga intervista con Variety, spiegando che il piano è portare nelle mani dei fan nuovi film e serie televisive nei prossimi sette o otto anni, allargando dunque le prospettive di uno Spider-Verse che inizierà a prendere forma con i sequel di Venom, Morbius con Jared Leto e i papabili spin-off su Kraven The Hunter e Silver Sable and Black Cat.

Abbiamo i prossimi sette o otto anni per sviluppare ciò che abbiamo intenzione di fare con quel materiale, e questo non sarà soltanto sul lato del film ma anche da quello della tv” dichiara Vinciquerra. “Il nostro gruppo televisivo avrà il suo set di personaggi all’interno di quell’universo che cercheremo di portare avanti“.

Passando invece nel mondo dell’animazione, l’ormai popolare Into the Spider-Verse è una realtà fortissima che la Sony sfrutterà nel miglior modo possibile, a partire da uno spin-off con protagonista Spider-Gwen ma non è detto che non sia spazio un domani per le avventure in solitario di Peter Parker, Spider-Ham e Spider-Man Noir, gli altri personaggi visti al cinema.

L’imminente fusione tra Disney e Fox che vedrà la prima acquisire i diritti sui supereroi della seconda prefigura uno scenario in cui la Sony sarà praticamente l’unica vera rivale in campo di cinecomic Marvel, e rimanere competitivi sul mercato è l’obiettivo principale. Ma come? Forse offrendo al pubblico diversità negli adattamenti e nelle storie collegandole fra loro in modo diverso da Kevin Feige e co.

Spider-Man: nuovi aggiornamenti sull’universo Sony

Fonte: Variety