cinecomic black panther

Chadwick Boseman è scomparso tragicamente all’inizio di quest’anno, dopo una luna battaglia contro il cancro combattuta in silenzio per quattro anni. Ciononostante, i Marvel Studios e il regista Ryan Coogler stanno andando avanti con lo sviluppo di Black Panther 2 e proprio di recente Kevin Feige ha confermato che Boseman non verrà in alcun modo sostituito. Ciò significa che l’eredità di T’Challa verrà trasmessa ad un nuovo eroe, presumibilmente Shuri (Letitia Wright) o forse anche M’Baku (Winston Duke).

 

The Hollywood Reporter ha reso omaggio a Boseman attraverso un lungo report che contiene una serie di dichiarazioni da parte di coloro che in vita gli erano stati più vicino, incluso il suo agente Michael Greene. Grazie al report si apprende che, dopo aver negoziato un accordo da 10 milioni di dollari per il sequel di Black Panther, Greene era riuscito ad assicurarsi un’opzione da 20 milioni di dollari per conto del suo cliente per l’allora già pianificato Black Panther 3.

Tuttavia, per Boseman, interpretare T’Challa non era assolutamente una questione di soldi. “Ha sempre voluto fare cose importanti o significative”, spiega Greene. “Ad esempio, ogni ruolo, anche se fosse una serie o uno show televisivo, doveva rappresentare qualcosa di positivo. Perché, come mi ha detto, è sempre stato un oratore – nei dibattiti a scuola, al college e cose del genere. E quando siamo andati insieme al Congressional Black Caucus quando è uscito il film 42, era lì insieme a Jesse Jackson ed era come se lo avesse fatto da tutta una vita. Era davvero a suo agio.”

La speranza tra i fan è che la Marvel sarà in grado di garantire che il franchise di Black Panther rimanga tanto significativo quanto stimolante, anche senza la presenza e la “guida” di Boseman. L’eredità di T’Challa è molto importante e si spera che Black Panther 2 la porti avanti in qualche modo. Con Coogler al timone, tuttavia, probabilmente i fan possono dormire sogni tranquilli…

Tutto quello che sappiamo su Black Panther 2

La produzione di Black Panther 2 durerà sei mesi e le riprese dovrebbero partire a luglio 2021. La data di uscita nelle sale americane è confermata per il 6 maggio 2022. Per quanto riguarda il cast del film, Letitia Wright (Shuri), Angela Bassett (Ramonda), Lupita Nyong’o (Nakia), Danai Gurira (Okoye), Winston Duke (M’Baku) e Martin Freeman (Everett Ross) torneranno nei panni dei rispettivi personaggi interpretati già nel primo film.

È da tempo che si parla della possibilità che il personaggio di Suri interpretato da Wright possa avere un ruolo di maggior rilievo nel nuovo film: in passato, la stessa attrice aveva dichiarato che accetterebbe volentieri la sfida qualora la sorella di T’Challa dovesse mai assumere il ruolo di Pantera Nera.

Di recente è stato annunciato che l’attore Tenoch Huerta sarebbe in trattative con i Marvel Studios per interpretare il villain principale. Huerta è noto per il ruolo di Rafale Caro Quintero nella serie Narcos: Mexico. Al momento i dettagli sul personaggio che l’attore interpreterà non sono stati svelati.