Gli Eterni: perché erano assenti da Infinity War ed Endgame

25434

Come mai Gli Eterni non sono intervenuti nel MCU durante l’ora più buia della Terra, quando gli Avengers avevano più bisogno di aiuto e Thanos era una minaccia tangibile ed inarrestabile?

Nei fumetti, Gli Eterni sono uno dei gruppi più potenti dell’universo Marvel, e molti di loro arriveranno sul grande schermo nella Fase 4. Diretto da Chloé Zhao, Gli Eterni presenterà al pubblico Ikaris (Richard Madden), Thena (Angelina Jolie), Sersi (Gemma Chan) e altri, in una storia che abbraccia un arco temporale di più di mille anni ed esplora la storia della MCU. Il film potrebbe anche spiegare perché questi personaggi hanno aspettato così tanto tempo per mostrarsi e anche perché non sono intervenuti nello scontro con Thanos.

4Nei fumetti, gli Eterni non sono autorizzati a interferire

 

Gli Eterni, le cui abilità li avvicinano a delle divinità, vivono separati dagli esseri umani, inoltre è un desiderio dei loro creatori che loro evitino di interferire con le questioni umane fino a quando i Celestiali non torneranno sul pianeta. Di conseguenza, Zuras – il capo degli Eterni – fa in modo che il suo popolo rispetti questa regola.

Il giudizio dei Celestiali ha senso perché la non partecipazione degli Eterni ha permesso loro di osservare la naturale progressione dell’evoluzione della cultura umana. Gilgamesh è un ottimo esempio di quanto gli Eterni prendano sul serio le regole che i Celestiali hanno loro imposto.

Zuras non ha proibito tutti i contatti con gli esseri umani poiché gli Eterni come Sersi sono autorizzati a vivere in mezzo a loro, ma Gilgamesh ha preso le cose troppo alla lontana. Ha abusato dei suoi poteri per diventare un eroe. Le sue azioni hanno fatto arrabbiare Zuras, che lo ha prontamente bandito. Anche la menzione del suo nome è stata vietata, quindi Gilgamesh è stato indicato come “Il Dimenticato”.

Indietro