james mangold

Nella serie a fumetti “Vecchio Logan“, Wolverine viene ingannato e spinto ad uccidere gli altri X-Men da Mysterio e da un altro gruppo di villain. Nel film Logan – The Wolverine di James Mangold – liberamente ispirato proprio a quella run – le cose sono andate un po’ diversamente, con il Professor X che un anno prima dei fatti narrati ha inavvertitamente ucciso diversi mutanti in seguito ad attacco psichico causato da una crisi indotta.

 

La linea narrativa intrapresa da Logan per quanto riguarda Charles Xavier è stato indubbiamente uno degli aspetti più interessanti del film, ma adesso è stato lo stesso Mangold – via Twitter – ad ammettere di essere rimasto sorpreso quando sia la 20th Century Fox che i fan hanno “accolto” con entusiasmo quell’aspetto della trama. La storia di Charles è stata innegabilmente tragica: la decisione di approfondire ciò che sia accaduto al potente telepate ha contribuito a rendere la sceneggiatura del film ancora più oscura e accattivante, segno di quanto sia stato meticoloso e intelligente il lavoro di Mangold.

Su Twitter James Mangold – di recente confermato alla regia di Indiana Jones 5, il quinto capitolo della celebre saga con Harrison Ford – ha scritto: “Non ho mai pensato di riuscire a far accettare la mia idea che Charles avesse accidentalmente ucciso gli X-Men a causa di una attacco di demenza. Eppure sentivo di aver bisogno di raccontare questi mutanti tramite aspetti profondamente tragici. Sono grato alla Fox per il suo coraggio e al pubblico per aver apprezzato le nostre scelte.”

Sempre via Twitter, Mangold ha anche confermato che, nonostante in una scena eliminata da Wolverine – L’immortale del 2013 Logan venga presentato con il tradizionale costume giallo, Hugh Jackman non lo hai mai indossato per davvero. Alla domanda di un fan, il regista ha così risposto: “Mi dispiace, ma Hugh non ha mai indossato quel costume. Non abbiamo mai neanche realizzato una vera versione di quell’outfit. Tutto ciò che riguarda il suo personaggio e che io ho capito dello stesso, gli impedirebbe di indossare un costume ‘autocelebrativo’. Eppure, sono certo che con la prossima incarnazione di Wolverine, accadrà.”

James Mangold parla della “sfida” di Logan e fa chiarezza sul costume giallo di Wolverine

Tornando a parlare di Logan, si tratta sicuramente del migliore adattamento dedicato al singolo personaggio e in generale il miglior film sugli X-Men mai visto al cinema. Il film ha debuttato al Festival di Berlino ed è stato nominato agli Oscar per la migliore sceneggiatura adattata, primo cinecomic a raggiungere tale livello di riconoscimento dall’industria.

Per quello che riguarda invece Hugh Jackman, il personaggio di Wolverine gli ha regalato la fama internazionale imperitura, il successo e sicuramente la visibilità che lo ha portato ad interpretare molti dei suoi ruolo più importanti, nel corso della sua carriera, sempre divisa tra cinema e musical.