Margot Robbie promette che il suo film su Barbie, in cantiere ormai da diverso tempo, sarà molto diverso da ciò che il pubblico si aspetta. L’attrice ha attirato l’attenzione di Hollywood grazie al suo ruolo in The Wolf of Wall Street di Martin Scorsese, anche se la fama a livello internazionale è arrivato con il ruolo Harley Quinn nel DCEU, interpretato in film quali Suicide Squad e Birds of Prey. Ad oggi, Robbie è una delle attrice più quotate, anche grazie a ruoli particolarmente acclamati dalla critica come Tonya, C’era una volta a… Hollywood e Bombshell – La voce dello scandalo.

 

Un live action incentrato su Barbie è in sviluppo da diversi anni. La prima volta che si è parlato del film è stato nel 2015, quando la Sony aveva annunciato che Amy Schumer sarebbe stata la protagonista del film. In seguito, la comica statunitense decise di abbandonare il progetto e per un po’ di tempo si parlò del premio Oscar Anne Hathaway come sua possibile sostituta. Il film passò poi nelle mani della Warner Bros. e nel 2018 Robbie firmò ufficialmente per recitare nel film e per figurare anche in qualità di produttrice. Lo scorso anno è stato invece confermato che ad occuparsi della sceneggiatura saranno Greta Gerwig (Piccole donne)Noah Baumbach (Storia di un matrimonio).

Adesso, in una nuova intervista rilasciata a THR e dedicata principalmente alla sua cada di produzione, la LuckyChap, Margot Robbie ha offerto alcune anticipazioni su ciò che i fan dovranno aspettarsi da Barbie. In sostanza, l’attrice ha rivelato che il live action sarà completamente diverso da ciò che il pubblico potrebbe aspettarsi.

Margot Robbie su Barbie: “Daremo ai fan il film che non sapevano di volere.”

“Ci piacciono le cose che sembrano allontanarsi dal centro, da quello che è il focus. Prendiamo ad esempio Barbie: per via della proprietà, del nome stesso, le persone credono di sapere cosa aspettarsi. Già le senti: ‘Oh, Margot interpreta Barbie. Già so come sarà’. E invece il nostro obiettivo è riuscire a stupirle. Il nostro obiettivo è regalare al pubblico qualcosa di completamente diverso da ciò che credono di sapere. Soprattutto, regalare loro il film che non sapevano di volere.”

Barbie, che rappresenta un marchio globale con vendite superiori a 3 miliardi di dollari in tutto il mondo, ha “interpretato” più di 150 ruoli attraverso i suoi oltre 50 anni di vita, tra cui principessa, presidente, sirena e stella del cinema. L’adattamento di Barbie segna l’esordio della Mattel Films di Robbie Brenner, e la prima collaborazione tra Mattel Films e Warner Bros. Pictures.