black widow

Prima che l’uscita di Black Widow venisse ufficialmente posticipata da maggio al prossimo novembre, in molti pensavano che la Disney, per evitare eccessivi stravolgimenti al calendario delle uscite del MCU, avrebbero rilasciato il film direttamente su Disney+. Così non è andata, con il film su Vedova Nera che è stato posticipato di 6 mesi e il calendario delle prossime uscite Marvel che ha subito delle modifiche importanti.

 

Adesso, in un recente podcast di FatMan Beyond LIVE! (via Screen Rant), il regista, sceneggiatore e comico Kevin Smith ha spiegato perché – dal suo punto di vista – non avrebbe senso rilasciare un film del MCU direttamente su Disney+, senza passare per le sale cinematografiche. Le ragioni, com’è facile intuire, sono legate a discorsi puramente economici. Queste le dichiarazioni di Smith:

“Penso che far uscire Artemis Fowl direttamente in streaming sia una mossa intelligente. Non credo però che accadrà mai una cosa del genere con un film del MCU. Non credo che la Disney voglia giocarsi così alcuni dei suoi titoli più grossi. E poi c’è tutta la questione delle serie Marvel che arriveranno su Disney+, che saranno collegate ai film… e proprio per questo devono continuare ad avere un valore. Quei film fanno un sacco di soldi… davvero tanti.”

Il discorso di Kevin Smith non fa una piega, basti pensare ai soldi guadagnati con Avengers: Endgame dello scorso anno: è innegabile quanto per la Disney aspettare di far uscire questi film in sala non sia assolutamente un problema… se ciò significa avere la possibilità di guadagnare miliardi di dollari.

LEGGI ANCHE – MCU: chi sarà il prossimo Vendicatore a morire? Ecco 10 ipotesi

La regia di Black Widow è stata affidata a Cate Shortland, seconda donna (dopo Anna Boden di Captain Marvel) a dirigere un titolo dell’universo cinematografico Marvel, mentre la sceneggiatura è stata riscritta nei mesi scorsi da Ned Benson (The Disappearance of Eleanor Rigby). Insieme alla Johansson ci saranno anche David HarbourFlorence Pugh, e Rachel Weisz.

In Black Widow, quando sorgerà una pericolosa cospirazione collegata al suo passato, Natasha Romanoff dovrà fare i conti con il lato più oscuro delle sue origini. Inseguita da una forza che non si fermerà davanti a nulla pur di sconfiggerla, Natasha dovrà affrontare la sua storia in qualità di spia e le relazioni interrotte lasciate in sospeso anni prima che diventasse un membro degli Avengers.

CORRELATE: