john krasinski

Vedremo mai John Krasinski recitare in un film del MCU o esserne coinvolto in qualità di regista? Al momento non possiamo saperlo con certezza, ma stando a quanto riportato da Geeks Worldwide nelle ultime ore, sembra che il regista di A Quiet Place e del suo attesissimo sequel, abbia di recente avuto un meeting virtuale (vista l’attuale pandemia di Covid-19) con i Marvel Studios per discutere di una “moltitudine di progetti”. 

 

Da anni il nome di Krasinski è associato al MCU: l’attore, infatti, non soltanto avrebbe dovuto interpretare Captain America al posto di Chris Evans, ma è anche il favorito dei fan per un eventuale reboot dei Fantastici Quattro, che da anni lo vedono come candidato ideale per interpretare Reed Richards, ossia Mr. Fantastic.

Ovviamente non sappiamo quali sono i progetti di cui John Krasinski ha discusso con i Marvel Studios, né sappiamo in che ruolo la Casa delle Idee vorrebbe provare a coinvolgere la star di Hollywood, se in qualità di attore, o magari di regista, oppure di entrambi. Quel che è certo è che Krasinski amerebbe entrare a far parte della grande famiglia Marvel, come rivelato da lui stesso alcuni mesi fa:

“Mi piacerebbe essere parte dell’Universo Marvel. Mi piacciono quei film perché sono divertenti, ma penso anche che siano fatti veramente bene. Poi, ci sono un sacco di miei amici che recitano in quei film. Non ho idea di cosa la Marvel stia pensando o progettando. Ma se è vero che stanno valutando me per il ruolo Mr. Fantastic, allora vi prego, continuate a farlo, perché mi piacerebbe interpretarlo.”

LEGGI ANCHE – John Krasinski ha già delle idee per un eventuale A Quiet Place 3

In attesa di nuovi dettagli, ricordiamo che A Quiet Place 2inizialmente previsto per lo scorso 20 marzo e posticipato a causa della pandemia di Covid-19, arriverà adesso nelle sale americane il prossimo 4 settembre.

Le vicende del primo capitolo seguivano il viaggio di una famiglia costretta a vivere nel silenzio per non cadere vittima di misteriose creature che vengono attirate dai suoni. Consapevoli che ogni minimo sussurro, ogni minimo passo, significa la morte, Evelyn (Emily Blunt) e Lee (John Krasinski) sono determinate a trovare un modo per proteggere i loro figli mentre tentano disperatamente di contrattaccare.

John Krasinski ha spiegato che il sequel affronterà le stesse tematiche del suo predecessore: “Amo l’idea del primo film, in cui il mio personaggio e quello di Emily combattono contro il desiderio di sopravvivere e la voglia di vivere. Tutto quello che il mio personaggio voleva era sopravvivere. Il suo personaggio invece diceva: ‘Non è abbastanza. Dobbiamo vivere. Dobbiamo permettere a questi ragazzi di vivere come esseri umani’. Dopo la mia morte, ho amato vedere Emily combattere con tutto questo, con l’idea che la sopravvivenza sia forse l’unico modo per affrontare le cose. Forse quella voglia di vivere era davvero troppo pericolosa…”