spider-man far from home

Mentre Spider-Man: Far From Home ha lasciato il pubblico con alcuni cliffhanger che cambiano tutte le carte in tavola nell’universo dell’Uomo Ragno, come la rivelazione dell’identità segreta di Spider-Man e il fatto che Nick Fury sia uno Skrull, la pre-produzione di Spider-Man 3 ha creato lo stesso grado di attesa, visto che la pandemia di COVID-19 ha tenuto i fan appesi ad un filo. Originariamente previsto per il luglio 2021, Sony ha rinviato l’uscita del film a novembre 2021, e poi ancora una volta alla data attuale del 17 dicembre 2021.

 
 

Le date delle riprese hanno subito simili spostamenti e ritardi, con la terza uscita del franchise di Homecoming che doveva entrare in produzione nell’estate del 2020. Si diceva che il programma di produzione fosse stato posticipato all’autunno 2020, ma poi è arrivata la notizia di un altro spostamento, riferita dallo stesso Tom Holland, quando l’attore si è lasciato sfuggire in un’intervista che Spider-Man 3 avrebbe dovuto terminare le riprese entro febbraio 2021. Ora, via The Direct sappiamo quando Spider-Man tornerà finalmente sul set.

Spider-Man 3: 10 cose da sapere sul possibile villain Kraven il Cacciatore

Tom Holland si è unito al MCU nei panni di Peter Parker nel 2016: da allora, è diventato un supereroe chiave all’interno del franchise. Non solo è apparso in ben tre film dedicati ai Vendicatori della Marvel, ma anche in due standalone: Spider-Man: Homecoming e Spider-Man: Far From Home. La scorsa estate, un nuovo accordo siglato tra Marvel e Sony ha permesso al personaggio dell’Uomo Ragno di restare nel MCU per ancora un altro film a lui dedicato – l’annunciato Spider-Man 3 – e per un altro film in cui lo ritroveremo al fianco degli altri eroi del MCU.