star wars

Kathleen Kennedy, presidente della Lucasfilm, ha dichiarato che una regista donna si occuperà di dirigere uno dei prossimi film della saga di Star Wars. La Kennedy, a capo della casa di produzione cinematografica dal lontano 2012, di recente ha supervisionato la produzione del capitolo finale della saga degli Skywalker, Star Wars: L’Ascesa di Skywalker, passato alla storia anche per essere stato il primo film del franchise ad aver impiegato come regista di seconda unità una donna.

 
 

J.J. Abrams, regista de L’Ascesa di Skywalker, ha assunto Victoria Mahoney dopo essersi consultato con la regista Ava DuVernay (Nelle pieghe del tempo), alla quale aveva chiesto una potenziale lista di registe donne che potessero aiutarlo nelle riprese secondarie. A suggerire il nome della Mahoney, attrice e regista che ha debuttato dietro la macchina da presa nel 2011 con il dramma Yellow to the Sky, è stata proprio la DuVernay.

Naturalmente, la volontà di Kathleen Kennedy di diversificare i talenti coinvolti nella Lucasfilm non è terminata con il coinvolgimento della Mahoney. In seguito, la Kennedy ha scelto Deborah Chow come regista di un episodio della serie Disney+ The Mandalorian, già confermata per una seconda stagione. La Chow è diventata la prima donna a dirigere un prodotto live action in oltre 42 anni di storia del franchise, seguita da Bryce Dallas Howard, anch’essa coinvolta come regista di uno degli episodi della serie.

In occasione del red carpet del BAFTA 2020, è stata proprio la Kennedy a confermare ai microfoni della BBC di voler affidare uno dei prossimi film della saga di Star Wars ad una regista donna: “Abbiamo due o tre donne fantastiche che lavorano alla saga”, ha detto la Kennedy. “E abbiamo appena coinvolto Deborah Chow nella serie dedicata a Obi-Wan Kenobi”. Quando è stato poi chiesto alla produttrice americana se uno dei prossimi capitoli della saga di Star Wars vedrà impegnata dietro la macchina da presa una regista donna, la sua risposta è stata: “Assolutamente. Non ci sono dubbi.”

LEGGI ANCHE – Star Wars: a breve i dettagli su Project Luminous

Il prossimo 24 febbraio verranno finalmente rivelati i dettagli di Star Wars: Project Luminous, il misteriosissimo progetto che svelerà finalmente al fandom i piani sul futuro della celebre saga di Guerre Stellari.  

Dalle prime indiscrezioni emerse, Project Luminous potrebbe rendere il futuro della saga di Star Wars non molto diverso dall’Universo Cinematografico Marvel, con storie e film profondamente connessi tra loro.

Pare infatti che la Lucasfilm sia intenzionata a lanciare una nuova ondata di storie ambientate nell’universo di Guerre Stellari attraverso fumetti, romanzi, videogiochi e film che saranno ambientate 300-400 anni prima della Saga degli Skywalker.

La trama generale di questo ambizioso progetto ruoterà attorno ad un gruppo di Jedi intenzionati ad esplorare le regioni sconosciute della Galassia: tali esplorazioni li condurranno a numerosi conflitti con diversi tipi di nemici, inclusa un’antica forza del male descritta come una sorta di “Dio dei Sith”; sembra inoltre che la storia in questione servirà a raccontare le origini della rivalità tra Jedi e Sith, in un’epoca definita come “Alta Repubblica”.