Suicide Squad: la Director’s Cut potrebbe non arrivare mai

David Ayer ha parlato via Twitter della Director's Cut di Suicide Squad, rivelando che la "sua" versione del film - a differenza dalla Snyder Cut - potrebbe non arrivare mai.

80

In seguito all’annuncio della release della Snyder Cut di Justice League su HBO Max il prossimo anno, in molti hanno iniziato a speculare sul fatto che anche Suicide Squad di David Ayer potesse ricevere lo stesso trattamento, soprattutto dopo un tweet decisamente “sospetto” condiviso dallo stesso regista a poche ore dall’annuncio che la versione del cinecomic DC ad opera di Zack Snyder sarebbe finalmente uscita.

 

Ebbene, a quanto pare si trattava di un tweet completamente isolato, non collegato ad una possibile uscita di una Director’s Cut di Suicide Squad. A spegnere qualsiasi tipo di entusiasmo è stato proprio Ayer, che sempre su Twitter ha ammesso che “spera” di poter un giorno far vedere al mondo il suo taglio sul film con Margot Robbie, ma al tempo stesso ha spiegato: “Semplicemente, non dipende da me. Adoro la Warner Bros. È sempre stata una sorta di ‘casa’ per me. Rispetto e sostengo a pieno l’incredibile percorso che il DCEU ha intrapreso sotto la loro gestione. Per quanto riguarda il ‘mia’ versione di Suicide Squad, potrebbe restare soltanto una voce… per sempre. E andrebbe bene anche così.”

LEGGI ANCHE – Suicide Squad: i piani originali per Harley Quinn e Deadshot

A proposito di Suicide SquadDavid Ayer ha rivelato di recente che avrebbe potuto dirigere il sequel. Dopo aver espresso attraverso i social tutto il suo supporto e la sua ammirazione nei confronti di James Gunn, il regista ha rivelato a proposito di The Suicide Squad che gli sarebbe stata offerta la possibilità di dirigerlo: “Mi è stato offerto di farlo, ma ho preferito intraprendere un’altra strada”, ha spiegato Ayer.