Thor

Zack Stentz, uno degli sceneggiatori del primo Thor diretto da Kenneth Branagh, ha rivelato che prima di iniziare a scrivere il film non sapeva assolutamente nulla dei fumetti originali basati sui personaggi della mitologia nordica. Nel primo film il Dio del Tuono veniva bandito da Asgard e mandato sulla Terra dopo aver riacceso una guerra dormiente. Venne privato dei suoi poteri e del suo amato Mjolnir, costretto a scoprire il vero eroe nascosto dentro di sé. Parallelamente, suo fratello Loki progettava di sottrargli il trono.

 
 

Stentz aveva lavorato alla sceneggiatura del film insieme ad Ashley Miller (con cui aveva già collaborato in precedenza) e a Don Payne. Sia Stentz che Miller hanno firmato per scrivere il film dopo che Branagh era stato ingaggiato verso la fine del 2008. Thor è arrivato nelle sale nel 2011 come parte della Fase 1 dell’Universo Cinematografico Marvel, consolidando il successo di Chris Hemsworth e Tom Hiddleston nei panni rispettivamente del Dio del Tuono e del Dio dell’Inganno. 

Adesso, è stato proprio Zack Stentz a rivelare via Twitter un particolare che forse potrebbe mandare su tutte le furie i puristi dei fumetti: lo sceneggiatore, infatti, ha rivelato che non sapeva assolutamente nulla dei fumetti di Thor quando è stato assunto per scrivere il primo film, aggiungendo però che Miller era una grande esperta del personaggio. Stentz ha poi aggiunto che per prepararsi meglio al suo lavoro, si è gettato a capofitto nella lettura dei fumetti di Stan Lee, Jack Kirby, Walt Simonson e J. Michael Straczynski, e ha anche seguito un corso universitario dedicato alla mitologia norrena. 

Il successo di Thor all’interno del MCU

Nonostante le scarse conoscenze di Stentz, alla fine il ritratto di Thor nel primo film non è stato così disastroso. Certo, i primi due film del franchise dedicato al Dio del Tuono non sono i più apprezzati dell’intero universo condiviso, ma il film del 2011 ha comunque contribuito a lanciare il MCU e a trasformare il Dio del Tuono in uno dei personaggi più popolari e amati della saga. Dopotutto, è l’unico personaggio ad avere ben quattro avventure in solitaria all’attivo, con Thor: Love and Thunder che dovrebbe arrivare nei cinema nel 2022.