Indiana Jones 5

È da tempo ormai che si vocifera che Indiana Jones 5, l’atteso quinto capitolo della celebre saga che sarà diretto da James Mangold, servirà come ultima apparizione di Harrison Ford nei panni dell’iconico e amato avventuriero. La domanda sorge, dunque, spontanea: cosa accadrà dopo?

È difficile immaginare che il franchise venga nuovamente accantonato a tempo indeterminato, soprattutto ora che la saga è di proprietà della Disney (in seguito all’acquisizione di Lucasfilm nel 2012). A tal proposito, nelle ultime ore ha iniziato a prendere sempre più piedi un interessante rumor che riguarda proprio il futuro del franchise, ovviamente non ancora confermato in via ufficiale.

Come riportato dal Daily Mail, infatti, pare che Indiana Jones 5 – che non ha ancora un titolo ufficiale – rappresenterà un vero e proprio passaggio di consegne. Secondo la fonte, il personaggio di Phoebe Waller-Bridge, che verrà ufficialmente introdotto nel nuovo film, prenderà il posto di Ford come nuovo volto di Indiana Jones. Sempre secondo la fonte, la star di Fleabag interpreterà l’assistente di Indy nel quinto attesissimo capitolo, per diventare poi la prima protagonista femminile del franchise nei film che verranno.

La fonte scrive: “Alcuni insiders affermano che Kathleen Kennedy, la produttrice del franchise, è desiderosa di apportare modifiche ‘grandi e audaci’ alla saga, e queste includono anche il rendere il personaggio principale una donna”. Si tratta di una prospettiva alquanto interessante, che tuttavia potrebbe dare vita alle solite ingiustificate polemiche. Dopotutto, un riavvio totale del franchise è l’unica vera opzione per poter riuscire a far vivere la saga ancora a lungo. Restiamo in attesa di un’eventuale smentita o conferma.

Cosa sappiamo di Indiana Jones 5

James Mangold (Logan – The Wolverine) sarà il regista di Indiana Jones 5 al posto di Steven Spielberg, che invece aveva diretto tutti gli altri capitoli precedenti della saga. A bordo del progetto torna invece John Williams, già compositore dell’iconica colonna sonora che accompagna il personaggio da 40 anni. Nel cast, oltre a Harrison Ford, ci sarà anche Phoebe Waller-Bridge. Le riprese dovrebbe partire in primavera.

Prima dell’ingaggio di Mangold, la sceneggiatura era stata affidata a David Koepp,  he ha poi lasciato il progetto insieme a Spielberg. Prima di Koepp, anche Jonathan Kasdan (figlio dello sceneggiatore de I predatori dell’arca perduta, Lawrence Kasdan) aveva messo le mani sullo script. L’uscita nelle sale del film è già stata posticipata diverse volte: inizialmente previsto per il 19 Luglio 2019, il film è stato rinviato prima al 10 Luglio 2020, poi al 9 Luglio 2021 e infine al 29 Luglio 2022.