Scarlett Johansson Venezia 76
Foto di Luigi De Pompeis - ©Cinefilos.it

In occasione della consegna dell’American Cinematheque Award a Scarlett Johansson lo scorso weekend, il presidente dei Marvel Studios Kevin Feige ha rivelato che l’attrice tornerà a lavorare con la Marvel per un nuovo misterioso progetto in cui figurerà come produttrice.

 
 

Come riportato da Deadline, il progetto top secret sarà totalmente slegato da Black Widow, quindi non avrà nulla a che fare con il personaggio di Natasha Romanoff. Ricordiamo che Johansson è stata la prima attrice del MCU ad essere coinvolta in qualità di produttrice esecutiva in un film dei Marvel Studios (Black Widow, appunto).

“Scarlett ha prestato il suo talento e il suo potere da star al Marvel Cinematic Universe per oltre un decennio. Sono estremamente grato per il fatto che ha scelto di svolgere un ruolo chiave in esso per così tanti anni”, ha osservato Feige. “Lavorare con lei è stata davvero una delle collaborazioni più memorabili e gratificanti della mia carriera.”

Black Widow è uscito contemporaneamente nei cinema e su Disney+, cosa che ha spinto Scarlett Johansson a citare in giudizio la Disney. La diatriba si è poi risolta con un accordo milionario e dalle parole di Feige è chiaro che, nell’intera vicenda, il boss ha avuto un ruolo da mediatore tra le due parti. Speriamo di saperne di più sul ritorno di Johansson nel MCU il prima possibile.

Sul red carpet dell’American Cinematheque, l’attrice ha così commentato la faida con la Disney: “Ho fatto qualcosa che non era mai stato fatto prima. Mi sentivo in un territorio inesplorato. È stato terrificante. Avevo tantissimi dubbi, ma al tempo stesso mi sentivo come se stessi facendo la cosa giusta. Ora, grazie a quello che ho fatto, nessuno dovrà mai più affrontare una cosa simile. Quindi, alla fine, penso che ne sia valsa la pena.”