Shang-Chi e la Leggenda dei Dieci Anelli

Secondo Dave Callaham, sceneggiatore di Shang-Chi e La Leggenda dei Dieci Anelli, l’attesissimo cinecomic dei Marvel Studios cambierà del tutto la percezione del pubblico in merito ai film di supereroi.

In una recente intervista con CBR, Callaham ha anche parlato dell’importanza del film all’interno del più ampio MCU e di come potrebbe definitivamente cambiarlo. “Per quanto riguarda i fan della Marvel e, in generale, i fan dei film di supereroi, mi sento parecchio fiducioso nel dire che le scene d’azione e le sequenze di combattimento, quelle corpo a corpo, saranno molto diverse da qualsiasi cosa abbiamo mai visto nel MCU prima d’ora”, ha spiegato lo sceneggiatore.

“Su una scala più ampia, penso che mi piacerebbe dire che è un film incredibilmente importante”, ha continuato. “Io stesso sono asioamericano. L’opportunità di far parte del primo film di supereroi che mette al centro di un progetto di tale scala dei protagonisti asioamericani è davvero importante e significativo in termini di visibilità e rappresentanza, non solo per i fan asiatici, ma per tutti.”

“Quindi non potrei essere più felice che stia accadendo, anche se stiamo vivendo un momento molto difficile. Tuttavia, credo che questo film cambierà davvero, o almeno lo spero, il modo in cui le persone guardano questa tipologia di film e ciò che potrebbe arrivare sui nostri schermi in futuro”, ha concluso Callaham.

L’uscita nelle sale di Shang-Chi e La Leggenda dei Dieci Anelli è fissata al 3 settembre 2021. Destin Daniel Cretton, acclamato regista di Short Term 12The Glass Castle e Il Diritto di Opporsi con Michael B. JordanJamie Foxx e Brie Larson, è stato scelto per dirigere il film, che vanta la sceneggiatura di Dave Callaham (The Expendables, Godzilla, Wonder Woman 1984).

Vi ricordiamo che nei panni del protagonista ci sarà l’attore canadese Simu Liu, visto di recente nella commedia di Netflix Kim’s Convenience. Insieme a lui, nel cast, figureranno anche Tony Leung Chiu-wai nei panni del Mandarino, e Awkwafina, che dovrebbe interpretare un “leale soldato” del Mandarino, e se è vero che il villain qui sarà il padre di Shang-Chi, in tal caso ci sono ottime possibilità che si tratti di Fah Lo Suee. Chi ha letto i fumetti saprà che è la sorella dell’eroe del titolo e che il suo superpotere è l’ipnosi.