Il personaggio di Abominio farà il suo ritorno nel MCU grazie a Shang-Chi e la Leggenda dei Dieci Anelli, ma con un aspetto decisamente più evoluto rispetto alla sua ultima apparizione. Sebbene non ci siano più stati film dedicati a Hulk dall’uscita, nel 2008, de L’incredibile Hulk con Edward Norton, ciò non ha impedito al MCU di utilizzare i personaggi apparsi in quel film nel corso degli anni.

Mentre Mark Ruffalo ha poi assunto il ruolo di Bruce Banner, in diversi film abbiamo rivisto, ad esempio, Thunderbolt Ross, interpretato da William Hurt. Tuttavia, uno dei personaggi principali che non è mai più tornato è stato proprio Emil Blonsky, ossia Abominio. Sappiamo che il villain interpretato da Tim Roth tornerà ufficialmente nella serie She-Hulk, ma ora abbiamo la conferma che lo vedremo prima del debutto di quello show. Il trailer ufficiale di Shang-Chi diffuso online la scorsa settimana, infatti, si è concluso con una breve ma importantissima scena, in cui appare – appunto – Abominio, che in precedenza non era stato annunciato in nessuno dei titoli della Fase 4 (in riferimento al grande schermo, ovviamente).

Mentre Shang-Chi e Katy osservano un torneo di combattimenti sotterranei, vediamo Abominio sfidarsi con quello che sembra essere a tutti gli effetti Wong, il fedele braccio destro di Doctor Strange. Non è chiaro, ad oggi, se a tornare nei panni del personaggio sia stato effettivamente Roth o se la produzione abbia utilizzato uno stuntman, né sappiamo se il personaggio avrà un effettivo ruolo all’interno della storia o se la sua presenza sarà relegata esclusivamente a quel breve momento anticipato nel trailer, che probabilmente preparerà il terreno al ritorno di Roth in She-Hulk.

Tuttavia, dal trailer di Shang-Chi è chiaro che Abominio non è lo stesso personaggio che abbiamo visto ne L’incredibile Hulk. Dato che sono passati più di 10 anni dall’ultimo di quel film, è naturale che sia cambiato. Visivamente, Abominio sembra ora molto più fedele alla sua controparte fumettistica rispetto a quanto abbiamo visto nel film di Louis Leterrier. Anche se il personaggio mantiene le stesse dimensioni, i tratti del viso si sono evoluti rispetto alla versione del 2008. L’ultima volta che i fan hanno visto Abominio, Emil si era appena trasformato nella bestia, ma sembra essere mutato ulteriormente in base al trailer di Shang-Chi.

La serie She-Hulk spiegherà l’evoluzione del design di Abominio?

Qualcosa che mancava alla prima versione del cattivo erano le sue orecchie alettate, ma a giudicare dal trailer del cinecomic con Simu Liu sembra che i Marvel Studios abbiano rimediato a questo errore e realizzato una versione del cattivo più vicina al materiale originale. Anche se Emil è un umano mutato, il design del 2008 presentava un design del viso troppo vicino a quello di una qualsiasi persona, soprattutto l’area attorno alla bocca. Le immagini del trailer fanno sembrare questa nuova versione di Abominio molto più equilibrata rispetto alla precedente. Se Abominio avrà soltanto un cameo in Shang-Chi, la speranza è che sia la serie She-Hulk a spiegare quest’evoluzione in termini di look.

L’uscita nelle sale di Shang-Chi e La Leggenda dei Dieci Anelli è fissata al 3 settembre 2021. Destin Daniel Cretton, acclamato regista di Short Term 12The Glass Castle e Il Diritto di Opporsi con Michael B. JordanJamie Foxx e Brie Larson, è stato scelto per dirigere il film, che vanta la sceneggiatura di Dave Callaham (The Expendables, Godzilla, Wonder Woman 1984).

Vi ricordiamo che nei panni del protagonista ci sarà l’attore canadese Simu Liu, visto di recente nella commedia di Netflix Kim’s Convenience. Insieme a lui, nel cast, figureranno anche Tony Leung Chiu-wai nei panni del Mandarino, e Awkwafina, che dovrebbe interpretare un “leale soldato” del Mandarino, e se è vero che il villain qui sarà il padre di Shang-Chi, in tal caso ci sono ottime possibilità che si tratti di Fah Lo Suee. Chi ha letto i fumetti saprà che è la sorella dell’eroe del titolo e che il suo superpotere è l’ipnosi.