shang-chi

In termini di incassi al botteghino, Shang-Chi e la Leggenda dei Dieci Anelli ha superato qualsiasi aspettativa, incassando circa 90 milioni di dollari negli Stati Uniti durante il weekend del Labor Day. Ora, la star del film Simu Liu ha utilizzato i social media per rispondere a tutti i troll di YouTube che avevano profetizzato il flop del film ancora prima della sua uscita.

L’attore, che ha già dimostrato in passato di essere una persona decisamente schietta e senza troppi peli sulla lingua (come la replica diretta a Bob Chapek, CEO Disney, che aveva definito Shang-Chi “un esperimento”), ha condiviso attraverso le sue Instagram Stories (via CBM) un collage che riprende tutte le anteprime dei video di YouTube che avevano parlato, con largo anticipo e senza alcuna cognizione, di un presunto flop del cinecomic. Liu ha replicato aggiungendo al centro dell’immagine un gigantesco “LOL”.

Chiaramente, l’interprete di Shang-Chi ha tutte le ragioni per celebrare il successo del cinecomic Marvel. Il film, infatti, è già diventato la terza migliore apertura nell’era del Covid-19 con 29,6 milioni di dollari (appena dietro ai 29,9 milioni di Fast and Furious 9). Parallelamente, Shang-Chi è anche diventato il più grande weekend d’apertura durante la settimana del Labor Day di tutti i tempi. All’estero, invece, il film ha incassato 56,2 milioni di dollari, per un totale globale di 146,2 milioni.

L’uscita nelle sale di Shang-Chi e la Leggenda dei Dieci Anelli è fissata al 3 settembre 2021. Destin Daniel Cretton, acclamato regista di Short Term 12The Glass Castle e Il Diritto di Opporsi con Michael B. JordanJamie Foxx e Brie Larson, è stato scelto per dirigere il film, che vanta la sceneggiatura di Dave Callaham (The Expendables, Godzilla, Wonder Woman 1984).

Vi ricordiamo che nei panni del protagonista ci sarà l’attore canadese Simu Liu, visto di recente nella commedia di Netflix Kim’s Convenience. Insieme a lui, nel cast, figureranno anche Tony Leung nei panni del Mandarino, e Awkwafina, che dovrebbe interpretare un “leale soldato” del Mandarino, e se è vero che il villain qui sarà il padre di Shang-Chi, in tal caso ci sono ottime possibilità che si tratti di Fah Lo Suee. Chi ha letto i fumetti saprà che è la sorella dell’eroe del titolo e che il suo superpotere è l’ipnosi.