venom

Nel trailer ufficiale di Venom: La furia di Carnage, abbiamo visto Cletus Kasady usare il simbionte per uccidere una guardia carceraria, infilandogli la lingua in gola. È un momento decisamente brutale che, in origine, doveva essere ancora più violento, almeno secondo quanto rivelato dal supervisore agli effetti visivi Sheena Duggal.

 

“Abbiamo dovuto ridimensionare un po’ quella scena”, ha spiegato a Variety. “Nei fumetti utilizza un tentacolo, ma ho pensato che sarebbe stato più divertente fargli usare la lingua, in modo da rendere l’intera scena più raccapricciante.”

Nella stessa intervista, Duggal ha spiegato il suo approccio alla rappresentazione dei tentacoli usati da Carnage, rivelando una sorprendente fonte di ispirazione. “Il modo in cui uno scorpione muove la coda dietro la testa, muovendola in avanti in modo minaccioso… ho pensato: ‘Facciamolo con Carnage.'”

Il supervisore ai VFX ha anche confermato una differenza chiave tra Venom e Carnage, che potrebbe essere fondamentale per il ritorno di quest’ultimo nel franchise in futuro. “È solo un ospite dentro di lui”, ha rivelato Duggan. “Carnage nasce dentro Cletus e condividono lo stesso DNA.”

Quello che sappiamo su Venom: La furia di Carnage

Tom Hardy ritorna sul grande schermo nel ruolo del “protettore letale” Venom, uno dei personaggi Marvel più enigmatici e complessi. In Venom: La furia di Carnage assisteremo allo scontro tra il simbionte e Cletus Kasady, aka Carnage, uno degli antagonisti più celebri dei fumetti su Spider-Man, interpretato da Woody Harrelson.

Nel cast del sequel anche Michelle Williams (Fosse/Verdon) nei panni di Anne Weying, Naomie Harris (No Time to Die) nei panni di Shriek e l’attore inglese Stephen Graham (Boardwalk Empire, Taboo). Il film uscirà in autunno al cinema.