Maze Runner: in sviluppo il reboot della saga!

-

Come riportato da THR, i 20th Century Studios stanno per riavviare la serie d’azione e avventura fantascientifica Maze Runner, già portata al cinema con una trilogia dal 2014 al 2018. Composta da Il labirinto, La Fuga e La Rivelazione, i tre film si sono affermati come una dei maggiori successi young adult di genere distopico, insieme al franchise di Hunger Games.

La Disney è in trattative per affidare a Jack Paglen, forse più noto per aver scritto il film di fantascienza Transcendence con Johnny Depp, la sceneggiatura di un nuovo capitolo. Ellen Goldsmith-Vein e Lee Stollman del Gotham Group e Wyck Godfrey e Marty Bowen della Temple Hill, che hanno prodotto la trilogia originale, tornano a produrre questa. Wes Ball, che ha diretto la trilogia originale, sarà coinvolto anche come produttore.

Secondo le fonti, il reboot non è un rifacimento della storia né un sequel diretto della trilogia originale, che aveva come protagonisti Dylan O’Brien e Kaya Scodelario. La speranza è quella di creare una sorta di continuazione della storia, ma anche di ritornare agli elementi che hanno reso il primo film in grado di entrare in contatto con il pubblico.

Maze Runner: la trama dei film

Basato sui libri best-seller di James Dashner, il primo tomo di Maze Runner e l’adattamento cinematografico sono incentrati su un gruppo di adolescenti che si ritrovano ad arrivare in un ambiente murato chiamato la Radura con la loro memoria cancellata. Oltre le quattro mura dell’accampamento si trova un labirinto, pieno di creature meccaniche mortali e di porte che si chiudono ogni notte al tramonto. Un nuovo arrivato scopre la chiave della sopravvivenza del gruppo e tenta di guidarlo all’uscita.

I film e i libri successivi hanno ampliato l’ambientazione, rivelando un mondo distopico, con organizzazioni governative malvagie e corporazioni immorali. Progressivamente, i film sono poi diventati più ampi e più orientati all’azione. Il film originale, realizzato dalla 20th Century Fox negli anni precedenti all’acquisizione da parte della Disney, si è rivelato un’inaspettata fonte di guadagno, generando 348 milioni di dollari in tutto il mondo ma costando solo 35 milioni di dollari.

Redazione
Redazione
La redazione di Cinefilos.it è formata da un gruppo variegato di appassionati di cinema. Tra studenti, critici, giornalisti e aspiranti scrittori, il nostro gruppo cresce ogni giorno, per offrire ai lettori novità, curiosità e informazione sul mondo della settima arte.

Articoli correlati

- Pubblicità -

IN EVIDENZA

ALTRE STORIE

- Pubblicità -