Con ogni probabilità, Avengers: Infinity War è ad oggi il più grande blockbuster di sempre e anche da un punto di vista della realizzazione ha presentato difficoltà incredibili e un approccio creativo molto differente rispetto al solito, a giudicare da quello che hanno dichiarato Anthony e Joe Russo.

Sembra infatti che ogni regista dei Marvel Studios abbia partecipato, almeno in parte, alle riprese: “Direi che in maniera collettiva, ogni componente dell’universo Marvel è stato coinvolto nel film. Siamo tutti amici, noi registi, e ci amiamo. Abbiamo parlato molto tra noi, abbiamo parlato con Taika, perché all’epoca Thor: Ragnarok non era finito e avevamo bisogno di infomrazioni importanti, sul tono, sulla direzione. I Guardiani 2 esiste nello stesso film, quindi avevamo un accordo su come si sarebbero comportati. 

Penso che James (Gunn) abbia funzionato alla stessa maniera di tutti noi (…) il lavoro insieme è stato di grande collaborazione, abbiamo ascoltato tutti, ognuno portava nel film i suoi personaggi. Dovevamo parlare anche costantemente con Peyton Reed perché Ant-Man and the Wasp sta cominciando adesso le riprese. Coogler anche, Ryan era nel mezzo delle riprese di Black Panther e con lui abbiamo parlato diverse volte, abbiamo anche interagito moltissimo con il produttore di Black Panther, Nate Moore. Abbiamo cercato di lavorare portando avanti un universo collettivo.”

Il film di Ryan Coogler, inoltre, ha avuto moltissima interazione con il film, primo perché le riprese sono state per buona parte contemporanee nella stessa location, poi perché il Wakanda, come sappiamo, sarà una parte importante della storia di Avengers: Infinity War. Sembra che entrambi, Anthony e Joe Russo, siano molto contenti di questa collaborazione:

“E quello di cui avevamo bisogno dal loro racconto per aiutare il nostro film ad andare avanti. Credo in particolar modo il film di Ryan Coogler. Lui girava in contemporanea con noi e ci sono state un sacco di collaborazioni. Ha fatto un ottimo e dettagliato lavoro con il paesaggio del Wakanda.”

Possiamo dunque dire che Avengers: Infinity War sia stato un prodotto di squadra, diretto da Anthony e Joe Russo ma allo stesso tempo aiutato a crescere anche dai riferimenti e dalla collaborazione con tutti gli altri registi che negli anni hanno portato in sala i personaggio del MCU.

Avengers: Infinity War – la trama

Un viaggio cinematografico senza precedenti, lungo dieci anni, per sviluppare l’intero Marvel Cinematic Universe, Avengers: Infinity War di Marvel Studios porta sullo schermo il definitivo, letale scontro di tutti i tempi. Gli Avengers e i loro alleati supereroi devono essere disposti a sacrificare tutto nel tentativo di sconfiggere il potente Thanos prima che il suo attacco improvviso di devastazione e rovina metta fine all’universo.

Anthony e Joe Russo dirigono il film, che è prodotto da Kevin Feige. Louis D’Esposito, Victoria Alonso, Michael Grillo e Stan Lee sono produttori esecutivi. Christopher Markus & Stephen McFeely hanno scritto la sceneggiatura. Avengers: Infinity War arriverà nei cinema USA il 4 maggio, dal 25 aprile in Italia.

Avengers: Infinity War, tutto quello che sappiamo sul film – SPOILER

CORRELATI:

Avengers: Infinity War trailer ufficiale – i Vendicatori contro Thanos

Nel cast torneranno tutti gli eroi protagonisti degli ultimi dieci anni di film ambientati nel Marvel Cinematic Universe, da Iron Man (2008) e Black Panther (2018).

Avengers: Infinity War, chi ha indossato il Guanto dell’Infinito prima di Thanos?