Spider-Man: Homecoming sequel, i casting danno indizi sul villain

-

Nuovi aggiornamenti sul sequel di Spider-Man: Homecoming sono stati diffusi da That Hashtag Show, e sembrerebbe che a poco più di due mesi dall’inizio delle riprese la Sony e i Marvel Studios abbiano tracciato una strada precisa per il villain da inserire nel film, oltre ad una new entry ricorrente nel cast.

Secondo la fonte infatti, la casting director Sarah Finn sarebbe in cerca di due attori in grado di occupare le sedie per ora vuote: per quanto riguarda l’antagonista di Spidey, la produzione vuole un uomo, o una donna, sui 30-45 anni, di etnia non specificata , mentre per l’altro personaggio un ragazzo sui 18-24 anni, probabilmente da affiancare al giovane Peter Parker come compagno di scuola, di qualsiasi etnia.

Spider-Man: Homecoming recensione del film con Tom Holland

Alcuni hanno già ipotizzato che si possa trattare di un casting collegato e che i due ruoli siano in qualche modo “imparentati”, ma resta tutto da vedere.

Il sequel di Spider-Man: Homecoming sarà diretto ancora una volta da Jon Watts ed uscirà nelle sale il 5 luglio 2019. Confermati nel cast del film il protagonista Tom Holland nei panni di Peter Parker, Marisa Tomei in quelli di zia May e Zendaya in quelli di Michelle.

Spider-Man: Homecoming sequel, riprese a Giugno

Fonte: That Hashtag Show

Cecilia Strazza
Cecilia Strazza
Redattore e critico cinematografico per Cinefilos e Sentireascoltare.

Articoli correlati

- Pubblicità -
 

ALTRE STORIE

Resurrected spiegazione finale

Resurrected: la spiegazione del finale del film horror

Una tipologia di opere tanto recente quanto apprezzata è quella del screenlife film (o first person shot), in cui lo schermo cinematografico diventa lo...
- Pubblicità -