Jane Fonda film

Considerata una delle più carismatiche e versatili interpreti del cinema, Jane Fonda si è affermata negli anni come vera e propria icona per stile e personalità. Con due premi Oscar vinti, l’attrice ha negli anni dato vita ad alcuni tra i più affascinanti personaggi femminili che il grande schermo abbia mai visto, mentre al di fuori dal set si è più volte resa nota per le sue battaglie sociali su temi come l’ambientalismo, la politica e la religione.

Ecco 10 cose che non sai di Jane Fonda.

1Parte delle cose che non sai sull’attrice

Jane Fonda aerobica
 

Jane Fonda: i suoi film e le serie TV

10. Ha recitato in celebri lungometraggi. L’attrice ha esordito al cinema con il film In punta di piedi (1960), per poi distinguersi in pellicole come La caccia (1966), A piedi nudi nel parco (1967), con Robert Redford, Tre passi nel delirio (1968), Barbarella (1968), e Non si uccidono così anche i cavalli? (1969), con cui si consacra. Successivamente ottiene sempre maggior popolarità grazie a film come Una squillo per l’ispettore Klute (1972), Casa di bambola (1973), Giulia (1977), Tornando a casa (1978), Il cavaliere elettrico (1979), Sindrome cinese (1979), Dalle 9 alle 5… orario continuato (1980), Sul lago dorato (1981), Il mattino dopo (1986).

9. Si era ritirata dalla recitazione. Nel 1991 l’attrice annuncia di volersi ritirare dall’industria cinematografica, smettendo di fatto di prendere parte a qualunque progetto per tutto il decennio. Nel 2005, tuttavia, annuncia il suo ritorno sulle scene, prendendo parte alla commedia Quel mostro di suocera, con Jennifer Lopez. Negli anni seguenti recita poi in Donne, regole… e tanti guai! (2007), E se vivessimo tutti insieme? (2011), The Butler – Un maggiordomo alla casa bianca (2013), con Forest Whitaker, Youth – La giovinezza (2015), con Michael Caine, Padri e figlie (2015), con Russel Crowe, Le nostre anime di notte (2017) e Book Club – Tutto può succedere (2018).

8. Ha preso parte a note serie TV. Negli ultimi anni la Fonda si è dedicata principalmente al piccolo schermo, recitando in ruoli di rilievo nelle serie The Newsroom (2012-2014), Elena di Avalor (2016-2018) e nella comedy Grace and Frankie, dove dal 2015 ricopre il ruolo di Grace Hanson, la cinica e snob protagonista della serie. Grazie a tale ruolo, nel 2017 l’attrice ha vinto il premio come miglior attrice protagonista ai prestigiosi Emmy Awards.

Jane Fonda e l’aerobica

7. Ha rivoluzionato il settore del fitness. A partire dagli anni Ottanta, quando era già una star affermata, l’attrice iniziò a diradare i propri progetti cinematografici per concentrarsi invece su di una nuova attività. Nel 1981, infatti, rilasciò il video Jane Fonda’s Workout, reinventandosi insegnante di ginnastica aerobica. Tale attività ebbe un inaspettato successo, con tale titolo divenuto il video in ambito fitness più venduto di tutti i tempi.

6. Ha realizzato numerosi altri progetti. Ormai una celebrità dell’aerobica, l’attrice ha negli anni dato vita ad oltre venti video di esercizi, nonché svariate registrazioni solo audio e sette libri basati su tale disciplina, dove si approfondivano le radici, gli esercizi e i benefici dell’aerobica. Il suo è divenuto un modello spesso imitato da molte altre attrici o personalità della televisione, arrivando a diventare una delle caratteristiche culturali degli anni Ottanta e Novanta.

Indietro