Amato protagonista della comicità italiana, Renato Pozzetto ha costruito una carriera unica, fondata su una serie di surreali personaggi che hanno fatto la sua fortuna come interprete. Recitando in noti film, sempre accanto a celebri attori e registi, Pozzetto è infatti diventato negli anni uno dei nomi di punta del cinema italiano, con caratteristiche uniche nel suo genere.

Ecco 10 cose che non sai di Renato Pozzetto.

2Parte delle cose che non sai dell’attore

Renato Pozzetto moglie
 

Renato Pozzetto in Da grande

5. Da grande è uno dei suoi film più famosi. Una delle pellicole che più di altre hanno segnato la carriera dell’attore è Da grande, commedia del 1987. La storia è quella di Marco Marinelli, bambino di 8 anni che non sopportando più i rimproveri dei genitori e le prese in giro subite a scuola, esprime il desiderio di diventare subito adulto. Ciò, straordinariamente, si realizza, e così il piccolo Marco si ritrova nel corpo di un quarantenne, che ha le fattezze di Pozzetto. L’attore ebbe qui modo di dar vita a numerose gag comiche, dando prova della sua grande capacità di risultare divertente anche in situazioni particolarmente stravaganti.

Renato Pozzetto: la moglie e i figli

4. Ha avuto un solo, lungo matrimonio. Dietro a Pozzetto e ai suoi tanti successi vi è sempre stata la stessa donna, Brunella Gubler, da lui sposata nel 1967 e amata per tutta la vita. L’attore ha raccontato di averla conosciuta durante l’adolescenza, e di esserle stato sempre accanto, sino alla scomparsa di lei avvenuta nel 2009. Nel corso dei decenni, Pozzetto non ha mai lasciato che la propria vita privata vedesse l’intromissione del suo successo. La stessa moglie non era interessata al mondo del cinema, e ciò le permetteva di rimanere “nell’ombra”. La coppia ha inoltre avuto due figli, Francesca e Giacomo.

Renato Pozzetto e il famoso “taac” di Il ragazzo di campagna

3. È noto il suo tormentone. Il film Il ragazzo di campagna non è celebre solo come uno dei più apprezzati film dell’attore, ma anche per la nascita di quello che negli anni è diventato uno dei grandi tormentoni dell’attore. Nel film, infatti, Pozzetto si ritrova ad improvvisare un verso, “taac”, che in breve tempo divenne estremamente popolare. L’ispirazione, raccontò in seguito, gli venne frequentando il Bar Gattullo, dove era solito riunirsi con Cochi. Qui si imbatté un giorno in un cliente che parlando utilizzava tale intercalare. Pozzetto riprese questa stravaganza e la fece propria, con un significato vicino al semplice “fatto”.

Renato Pozzetto e Sylvester Stallone

2. Vanta una curiosa somiglianza con l’attore americano. Se su Internet si cerca il nome di Pozzetto accostato a quello dell’attore Sylvester Stallone, ci si potrà imbattere in una serie di curiose e ironiche foto che pongono a confronto i due interpreti. Dalle immagini in questione risulta effettivamente una certa somiglianza tra i loro volti. Questi meme sono diventati particolarmente virali, e pur non avendo un reale fondamento, sono l’ennesima prova di come gli utenti di Internet siano in grado di ritrovare divertenti particolari degli interpreti più popolari del cinema, italiano e internazionale.

Renato Pozzetto: età e altezza

1. Renato Pozzetto è nato a Milano, in Lombardia, Italia, il 14 luglio del 1940. L’attore è alto complessivamente 173 centimetri.

Fonte: IMDb

Successivo