robin tunney

Robin Tunney è una di quelle attrici che ha sempre lavorato sodo per costruirsi una carriera solida e concreta, in grado di conquistare il pubblico grazie alla sua bellezza fuori dal comune e al suo talento. Una combo perfetta che l’ha resa una delle attrici più apprezzate e ben viste nel panorama della recitazione.

L’attrice americana ha lavorato sia per il grande che per il piccolo schermo, facendosi conoscere soprattutto grazie ai suoi ruoli in Prison Break e The Mentalist, due serie molto amate e apprezzate in tutto il mondo, in grado di far affezionare il pubblico.

Ecco, allora, dieci cose da sapere su Robin Tunney.

Robin Tunney film

robin tunney

1. Robin Tunney: i film e la carriera. Dopo aver terminato gli studi, a soli 18 Robin Tunney si trasferisce a Los Angeles per provare a sfondare nel mondo della recitazione. Così facendo, si guadagna qualche apparizione nelle serie CBS Schoolbreak Special (1991), Una famiglia come le altre (1991), nel film tv Perry Mason: Morte di un dongiovanni (1992) e nel film Il mio amico scongelato (1992). In seguito, l’attrice americana inizia a lavorare con maggiore frequenza nelle produzioni cinematografiche, come in Empire Records (1995), Giovani streghe (1996), Niagara, Niagara (1997), Vertical Limit (2000) e Matrimonio impossibile (2003). La sua carriera sul grande schermo continua con Scatto mortale – Paparazzi (2004), The Zodiac (2005), Hollywoodland (2006) e The Burning Plain – Il confine della solitudine (2008). Tra i suoi ultimi film, vi sono See Girl Run (2012), My All American (2015) e Looking Glass (2018).

2. Non ha mai abbandonato il mondo della serie televisive. Anche se ha avuto l’occasione si partecipare a molti progetti cinematografici, Robin Tunney non ha mai abbandonato il mondo delle serie, tanto da prenderne parte in diverse e da essere molto famosa per le sue interpretazioni. L’attrice, infatti, ha lavorato in Dream On (1993), Law & Order – I due volti della giustizia (1994), The Twilight Zone (2003), Dr. House – Medical Division (2004), Prison Break (2005-2006), The Mentalist (2008-2015) e Insatiable (2018). Inoltre, l’attrice ha prestato la propria voce, partecipando al doppiaggio di un episodio della serie Robot Chicken (2007).

Robin Tunney: Prison Break

3. L’attrice si è sentita in colpa per aver mentito sul suo personaggio. Stando alle rivelazioni della stessa Robin Tunney, sembra che dopo la fine della prima stagione sia amici che fan le abbiano sempre chiesto cosa sarebbe successo al suo personaggio nella stagione successiva di Prison Break e lei non poteva dirlo. Questo a generato in lei dei sensi di colpa perché sapeva che il suo personaggio aveva già dato quello che poteva dare.

4. Ha abbandonato la serie dopo la prima stagione. Non sempre tutti i personaggi riescono a far parte di tutte le stagioni di una serie e per diversi motivi capita che prima o poi questi scompaiano. Sebbene tendenzialmente questo accada per personaggi minori, ciò è successo anche al personaggio di Veronica Donovan. Robin Tunney, infatti, ha abbandonato il suo personaggio, comparendo per l’ultima volta nella prima puntata della seconda stagione.

Robin Tunney fidanzata

5. Robin Tunney è fidanzata con un interior designer. Dopo una breve frequentazione durata un anno, dal 2009 al 2010, con il regista e sceneggiatore australiano Andrew Dominik, Robin Tunney ha trovato il compagno ideale in Nicky Marmet, un arredatore d’interni, con cui si è fidanzata il 25 dicembre del 2012 durante una vacanza a Rio de Janeiro. Dalla loro unione è nato il loro primo figlio, Oscar Holly Marmet, nato il 23 giugno del 2016.

6. Ha già vissuto l’esperienza del matrimonio. Anche se Robin Tunney non è attualmente sposata, lei è già vissuto l’esperienza con il regista e produttore Bob Gosse. I due sono stati sposati dal 4 ottobre del 1995 fino al 2006, anno del divorzio. Grazie al marito, che l’ha diretta nel film Niagara, Niagara, l’attrice ha vinto la Coppa Volpi alla Miglior Interpretazione Femminile al Festival di Venezia.

Robin Tunney: The Mentalist

robin tunney

7. È contenta di come si sia conclusa la serie. In attivo dal 2008, nel 2015 The Mentalist ha chiuso i battenti e quando si è parte di una serie tv dalla sua nascita, diventa molto difficile dire addio al proprio personaggio ed essere soddisfatti di come la storia vada a finire. La stessa Robin Tunney, però, si è definita soddisfatta e contenta di come si sia concluso lo show, di come si sia data una conclusione definitiva ai personaggi della serie, dando una chiara idea di essere saranno e cosa faranno delle loro vite.

8. Ha avuto un aumento di salario equo. Nel 2011, durante la metà delle stagioni di The Mentalist, è arrivata la notizia che dopo un aumento dello stipendio di Simon Baker, protagonista assoluto della serie, anche gli altri co-protagonisti avrebbero ricevuto lo stesso trattamento. E ciò è diventato un fatto, non solo parole: Robin Tunney, infatti, ha visto salire il suo salario da 75 mila dollari per episodio a più di 100 mila, con un incremento esponenziale che l’ha fatta arrivare a qualcosa come 200 mila dollari a puntata.

Robin Tunney curiosità

9. Robin Tunney è una giocatrice di carte. Tra le varie passioni dell’attrice, infatti, pare che esistano le carte, con cui ha giocato per diverso tempo quando in passato era disoccupata. Proprio perché appasionata, durante un episodio della serie The Mentalist, che era ambientato in un casinò, pare Robin Tunney sia stata partecipe anche di qualche partita al tavolo.

10. Ha rifiutato la copertina di una rivista. Robin Tunney si è sempre definita con un atteggiamento che l’avrebbe frenata dal realizzare diverse apparizioni, un po’ come è capitato per la copertina di una rivista. Pare, infatti, che l’attrice si sia rifiutata dall’apparire sulla copertina di una rivista con solo addosso le mutande.

Fonti: IMDb, Allure, All Star Bio, The Hollywood Reporter