michael douglas

Michael Douglas è una leggenda del cinema vivente, seconda solo a suo padre Kirk. L’attore, sebbene sia figlio d’arte, è riuscito ad imporsi nel mondo della recitazione per il suo talento e non per la nomea.

 
 

La sua carriera è inizia negli anni ’70 e dura ancora adesso, è sposato con una delle donne più affascinanti del pianeta e mezzo mondo si trova letteralmente ai suoi piedi ogni volta che lo vede recitare.

Ecco, allora, dieci cose da sapere su Michael Douglas.

Michael Douglas film

Michael Douglas film

1. Michael Douglas: i film e la carriera. La carriera di Michael Douglas inizia a poco più di vent’anni, quando partecipa ai film Combattenti della notte (1966, anche se non accreditato) e Hail, Hero! (1969). In seguito, continua a lavorare nel cinema, facendosi conoscere in film come Coma profondo (1978), Amarti a New York (1980), All’inseguimento della pietra verde (1984), Il gioiello del Nilo (1985) e Chorus Line (1985). Lavora, poi, in Attrazione fatale (1987), Wall Street (1987), La guerra dei Roses (1989), Basic Instinct (1992), Il presidente – Una storia d’amore (1995), Spiriti nelle tenebre (1996) e Delitto perfetto (1998). Douglas inizia gli anni Duemila con Traffic (2000), Tu, io e Dupree (2006), Un alibi perfetto (2009) e Wall Street – Il denaro non dorme mai (2010), per poi realizzare, negli ultimi anni, Last Vegas (2013), Mai così vicini (2014), Ant-Man (2015), Codice Unlocked (2017) e Ant-Man and the Wasp (2018). Douglas non ha però disdegnato il piccolo schermo, apparendo nelle serie Le strade di San Francisco (1971-1976), Will & Grace (2002), Il metodo Kominsky e il film tv Dietro i candelabri (2013).

2. Non solo attore, ma anche doppiatore, produttore e regista. Nel corso della sua carriera, Michael Douglas ha vestito i panni del doppiatore, prestando la propria voce per le serie Liberty’s Kids: Est. 1776 (2002) e Phineas and Ferb (2011). Oltre a lavorare alla regia di un episodio di Le strade di San Francisco (1975), Michael Douglas ha lavorato alla produzione di film come Qualcuno volò sul nido del cuculo (1975), All’inseguimento della pietra verde, Il gioiello del Nilo, Spiriti nelle tenebre, Face/Off – Due facce di un assassino (1997), L’uomo della pioggia (1997) e di serie come Starman (1986-1987), Il metodo Kominsky (2018) e Ratched (2019).

Michael Douglas moglie

3. È sposato da quasi vent’anni. Michael Douglas si è sposato nel 2001 con Catherine Zeta-Jones, conoscendosi tre anni prima per puro caso. I due, infatti, si trovavano entrambi al festival di Deauville a presentare lei La maschera di Zorro e lui Il delitto perfetto. Dopo tre mesi di conoscenza di erano già fidanzati, anche se lei all’inizio era restia dal cadere ai piedi di lui, per poi sposarsi dopo il divorzio dalla prima moglie dell’attore. Dalla loro unione sono nati i figli Dylan nel 2000 e Carys nel 2003.

4. Si era già sposato in passato. Dopo aver frequentato l’attrice Brenda Vaccaro nei primi anni ’70, nel 1977 Douglas si è sposato con la produttrice Diandra Luker. Dal loro matrimonio è nato, nel dicembre del 1978, il figlio Cameron. Nonostante i due siano stati insieme per quasi 20 anni, hanno deciso di separarsi nel 1995, soprattutto a causa dei frequenti tradimenti da parte di lui.

Michael Douglas: Ant-Man

Michael Douglas: Ant-Man

5. È rimasto confuso dalla sceneggiatura del sequel. Michael Douglas ha rivelato di essere rimasto un po’ confuso dalla trama di Ant-Man and the Wasp, ammettento che “Non ho mai letto un fumetto in vita mia. Ma sono molto grato di essere stato accolto in questa famiglia. Ho fatto un po’ di compiti per Ant-Man. solo che ho fatto un po’ di casino perché, quando abbiamo iniziato, nessuno mi ha detto che sarei dovuto andare a vedere Captain America… quindi, quando ho letto la sceneggiatura, non avevo idea di cosa stesse accadendo”.

6. È contento di far parte del mondo Marvel. Qualche anno fa, dopo aver realizzato il primo Ant-Man, Douglas ha rivelato “Una delle gioie di far parte della famiglia Marvel è che loro trovano il modo di transizione per far scivolare un personaggio da un film all’altro […] Questa famiglia è straordinaria. Hanno fatto 18 film e ognuno di questi è stato un successo, il che è un risultato straordinario. Non credo che nessun altro studio abbia raggiunto questi successi”.

7. Un modo per conquistare un altro tipo di pubblico. Poter partecipare ad un film Marvel è stata una grande esperienza per Michael Douglas ed anche un’opportunità per poter arrivare a toccare un tipo di pubblico differente dal suo solito: “Dal mio punto di vista mi permetterà di arrivare ad un altro genere di pubblico, persone con cui non ho familiarità. Partecipare ad un film dal budget così alto è stato divertente dopo essermi dedicato così tanto a pellicole indie. Essere in un film che ha un’audience così vasta sarà come un’onda che mi travolgerà. Sono pronto dopo aver lottato tanto per film in cui credevo che però sono rimasti fuori da questo percorso”.

Michael Douglas malattia

8. Ha avuto un cancro alla gola. Nell’agosto del 2010, Michael Douglas rivelò al mondo di soffrire di un cancro alla gola, cominciando ad effettuare delle terapie chemioterapiche quasi da subito. Già l’anno dopo era stato dichiarato in via di guarigione completa, soggetto comunque a frequenti controlli per il pericolo di ricadute. A causa della malattia e delle cure, l’attore ha perso più di 15 chili.

9. Ha ammesso di aver avuto il cancro dal troppo sesso orale. Quando Michael Douglas rivelò di avere un cancro alla gola (che poi, in realtà, pare fosse alla lingua) dichiarò di esserne vittima a causa del troppo sesso orale. Questa stessa dichiarazione è stata in seguito smentita categoricamente dall’attore, ma sembra che, in realtà, questo tipo di malattia possa avere delle correlazioni con il troppo piacere.

Michael Douglas: età e altezza

10. Michael Douglas è nato il 25 settembre del 1944 nel New Brunswick, New Jersey, e la sua altezza complessiva è di 178 centimetri.

Fonti: IMDb, Biography