Comic-Con 2019: le rivelazioni del panel con gli sceneggiatori di Endgame

1852

Ancora aggiornamenti dal Comic-Con di San Diego, dove ieri si sono tenuti due importanti panel relativi all’universo cinematografico dei Marvel Studios: il primo, e ve ne abbiamo parlato più approfonditamente qui, è stato quello con i fratelli Russo, e il secondo ha visto invece protagonisti gli sceneggiatori di Avengers: Infinity War e Avengers: Endgame Christopher Markus e Stephen McFeely.

Ecco di seguito un riassunto di tutte le rivelazioni dell’evento:

4Smart Hulk poteva esordire in Infinity War

avengers: endgame

Come molti avevano sospettato, Hulk era pronto a tornare “se stesso” durante la battaglia finale di Infinity War, ma nell’aspetto di “Smart Hulk” introdotto invece solo a partire da Endgame.

Gli sceneggiatori hanno infatti spiegato che l’idea originale per il film era inserire il gigante di giada nell’armatura Hulkbuster così da farlo scontrare con Cull Obsidian, uno dei membri dell’Ordine Nero. La sequenza però è stata abbandonata perché poco coerente con il resto del terzo atto.

Serpente in Infinity War

Sempre relativamente a Infinity War, c’è un altro personaggio che avrebbe potuto trovare spazio nella scena in cui Thor chiede aiuto a Eitri per creare la Stormbreaker. Nel concept originale il Serpente di Midgard appariva al cospetto dell’eroe.

Quell’idea di trama avrebbe portato al confronto tra il Dio del Tuono e il villain dei fumetti, deviando la linea narrativa del film in modo troppo evidente, ed è stata scartata per questo motivo.

Indietro