Solo: A Star Wars Story, ovvero lo spin-off della saga sulle origini del giovane Han Solo, è arrivato nelle nostre sale lo scorso 23 maggio 2018 con la regia di Ron Howard e ha visto Alden Ehrenreich “tornare” nei panni di uno dei personaggi più amati dai fan della saga introdotto nel 1977 da George Lucas e interpretato da Harrison Ford.

Finora il contrabbandiere e futuro alleato della ribellione è apparso in cinque capitoli (Una nuova speranza, L’impero colpisce ancora, Il ritorno dello jedi, Il risveglio della forza e Solo), facendo sfoggio delle sue qualità e mettendole al servizio di una causa più grande (la distruzione dell’Impero). Ma cosa l’ha reso davvero un eroe alla pari di Luke Skywalker?

Han Solo: 15 cose che non sapevamo sul rapporto con Leia

Ecco allora i 10 gesti più eroici compiuti da Han Solo nel corso di tutto il franchise (raccolti da CBR):

10È un disertore dell’Impero

han solo
 

Fin dalle prime battute di Solo: A Star Wars Story capiamo quanto per Han sia difficile stare alle regole e prendere ordini da qualcuno. Tradisce il suo capo, ruba il coassio e lascia Corellia in cerca di una nuova vita, ma sfortunatamente deve unirsi all’impero e diventare un soldato per salvarsi.

Successivamente però, dopo aver incrociato la strada di Tobias Beckett, decide di disertare e sposare la causa dei contrabbandieri di coassio per inseguire un unico sogno: diventare un pilota.

Indietro