The Boys – stagione 3, recap: Cosa ricordare prima della stagione 4

-

The Boys torna per la sua quarta stagione il 13 giugno, promettendo un’estate piena di nuovi Supes, tanta violenza e il ritorno di uno dei cattivi più terrificanti della TV. Da un numero musicale ispirato a Judy Garland al famigerato episodio “Herogasm”, la terza stagione ha avuto molti momenti salienti, ma con così tante parti in movimento, può essere difficile ricordare dove ci siamo lasciati alla fine della stagione.

Nella terza stagione, i Ragazzi si separano temporaneamente, in quanto in disaccordo sulla linea d’azione da seguire riguardo all’uccisione di Patriota (Antony Starr) da parte di Soldier Boy (Jensen Ackles), ma si riuniscono nel finale, aggiungendo un nuovo membro alla squadra: Starlight/Annie (Erin Moriarty). Dopo l’uscita della terza stagione nel 2022, è stata realizzata una nuova serie spin-off, Gen V (la nostra recensione), che si ricollega agli eventi della prossima stagione. Ecco cosa dovete ricordare in quella che sarà sicuramente un’esplosiva stagione 4 di The Boys.

Patriota è più terrificante che mai

The Boys

Sebbene Patriota (Homelander) sia sempre stato malvagio, nelle prime due stagioni ha cercato di mantenere una facciata eroica nei confronti del pubblico, ma la terza stagione lo vede andare ancora più fuori di testa. Dopo che Starlight l’ha smascherato via livestream nell’episodio 6 e poi di nuovo nell’episodio 8, Patriota ha iniziato a insinuare pubblicamente pericolose cospirazioni sul fatto che Starlight sia un trafficante di esseri umani.

La scoperta che suo padre è Soldier Boy non fa che aumentare la sete di sangue di Patriota, che alla fine della terza stagione ha persino convinto suo figlio Ryan (Cameron Crovetti) a unirsi a lui, nella speranza di avere con Ryan il rapporto che non ha mai avuto con Soldier Boy.

Nella scena finale della terza stagione di The Boys, Patriota presenta Ryan a una folla di suoi sostenitori fuori dalla Vought Tower. Quando un manifestante pro-Starlight colpisce Ryan con una lattina di soda, Patriota usa la sua visione termica per ucciderlo sul posto. Dopo un lungo silenzio, i suoi sostenitori scoppiano in un applauso, che Kripke ha poi confermato essere un riferimento all’affermazione dell’ex presidente Trump del 2016, secondo cui avrebbe potuto sparare a qualcuno in pieno giorno senza perdere voti.

La reazione dell’Patriota, che è diventata un momento fondamentale della serie fino ad ora, lo mostra mentre si rende conto di poter abbandonare la facciata e abbracciare pubblicamente il suo vero io omicida, perché i suoi sostenitori lo acclameranno a prescindere. Vediamo anche Ryan che lentamente si apre in un sorriso, suggerendo che la quarta stagione potrebbe vederlo seguire le orme distruttive del padre.

L’arco narrativo di Victoria Neuman

The boys stagione 3 claudia doumit

La seconda stagione ha introdotto Victoria Neuman (Claudia Doumit), una giovane politica anti-Vought ispirata alla deputata Alexandria Ocasio-Cortez, ma la terza stagione l’ha vista evolversi completamente in un’altra importante antagonista, le cui capacità di spaccare la testa rappresentano una minaccia ancora maggiore man mano che acquisisce potere.

La terza stagione ha fornito la storia di Neuman, compreso il periodo trascorso al Red River Institute di proprietà della Vought – lo stesso orfanotrofio in cui Marie Moreau (Jaz Sinclair) di Gen V avrebbe poi trascorso la sua infanzia – fino all’adozione da parte dell’ex amministratore delegato della Vought Stan Edgar (Giancarlo Esposito).

Nonostante si schieri pubblicamente a favore della regolamentazione delle attività dei Supe con l’Ufficio Federale per gli Affari Superumani, Neuman è segretamente una Supe lei stessa, con il potere di manipolare il sangue. È Hughie a scoprirlo per primo quando, a sua insaputa, assiste all’esplosione della testa di qualcuno in un vicolo.

Nel penultimo episodio della terza stagione, “Here Comes a Candle to Light You to Bed“, Neuman si offre di dire a Patriota dove è nascosto Ryan in cambio dell’uccisione di uno dei suoi rivali politici. Patriota esternalizza la richiesta di Neuman, incaricando The Deep di uccidere il compagno di corsa del candidato presidenziale Robert Singer (Jim Beaver), permettendo a Neuman di intervenire.

Gen V serie spin off the boys

Con l’appoggio di Patriota, il percorso di Singer/Neuman verso la vittoria è chiaro e la corsa presidenziale costituirà uno sfondo interessante per la prossima stagione. In caso di vittoria, Neuman sarebbe a una sola testa esplosa dalla presidenza. Un altro dettaglio importante da ricordare è che Neuman ha iniettato il composto V anche a sua figlia Zoe (Olivia Morandin) ed è stato confermato che Zoe avrà un ruolo maggiore nella prossima stagione. Non è ancora chiaro quali siano esattamente i suoi poteri, ma nel trailer della quarta stagione appare brevemente con quattro tentacoli che le escono dalla bocca.

Tre personaggi importanti sono stati uccisi (più o meno)

Alla fine della terza stagione, i Sette si sono completamente disgregati. Starlight ha rinunciato al suo posto nella squadra, ma Black Noir (Nathan Mitchell) e Queen Maeve (Dominique McElligott) non sono stati altrettanto fortunati. Black Noir, che ha una lunga storia e un profondo odio per Soldier Boy, torna alla Vought Tower per unire le forze con Patriota e ucciderlo definitivamente. Ma Patriota cambia idea dopo aver scoperto che Black Noir sapeva che Soldier Boy era suo padre da sempre e lo uccide a sangue freddo.

Sebbene questa versione di Black Noir sia definitivamente morta, la sua ricomparsa nel teaser trailer della Stagione 4 è stata sorprendente. Fortunatamente per Vought, un eroe silenzioso e senza volto come Black Noir è facile da sostituire senza che il pubblico se ne accorga e, secondo Kripke, Mitchell tornerà per interpretare “un personaggio diverso che indossa il costume di Black Noir”.

The Boys recensione serie tv

Mitchell è stato l’uomo dietro l’imperscrutabile maschera nera per le prime tre stagioni, ma il suo volto non è mai stato mostrato in The Boys (Fritzy-Klevans Destine interpreta il giovane Black Noir quando viene brevemente smascherato nella terza stagione, episodio 3). Quindi, anche se Mitchell tornerà, in futuro interpreterà una versione diversa di Black Noir.

Un Supe che molto probabilmente non tornerà nella quarta stagione è la regina Maeve, che si è sacrificata nel finale della terza stagione per salvare New York dall’ira di Soldier Boy. Dopo una resa dei conti con Patriota, Maeve affronta Soldier Boy, lanciandoli entrambi fuori dalla Vought Tower prima che lui esploda un’esplosione che avrebbe ucciso tutti i presenti.

Secondo Vought, il sacrificio di Maeve li ha uccisi entrambi, ma in seguito vediamo un filmato della telecamera di sicurezza in cui i ragazzi soccorrono Maeve dopo l’esplosione. Anche se l’esplosione non l’ha uccisa, Maeve perde i suoi poteri (e un occhio), ma ha comunque un lieto fine. Ashley (Colby Minifie) cancella il filmato di sicurezza e l’ultima volta che vediamo Maeve si è riconciliata con la sua ragazza Elena (Nicola Correia-Damude) e le due lasciano New York per iniziare una nuova vita tranquilla in una fattoria. Maeve passa la proverbiale torcia a Starlight nella ricerca apparentemente infinita di uccidere finalmente Patriota, ma la sua sopravvivenza alla fine della terza stagione lascia ancora aperta la porta per un potenziale ritorno in futuro.

Il finale di stagione ci fa anche credere che Maeve sia riuscita a portare con sé il Soldatino, ma una rivelazione dell’ultimo minuto mostra che anche lui è sopravvissuto all’attacco. Soldier Boy viene rimesso in un sonno criogenico, questa volta monitorato da Grace Mallory (Laila Robins), e Kripke ha praticamente confermato che tornerà in futuro, dicendo a Entertainment Weekly: “Non posso immaginare che la serie finisca senza che Soldier Boy faccia un’altra apparizione“. Ha già fatto un cameo nell’episodio 6 di Gen V come proiezione nella mente di Cate (Maddie Phillips), e il tempo ci dirà quando tornerà in futuro.

I Sette si arricchiscono di nuovi membri nella quarta stagione e si incrociano con “Gen V”

the-boys - stagione 4 episodio 5

Il finale della terza stagione ha visto i Sette ridotti ai soli Patriota, A-Train (Jessie T. Usher) e The Deep (Chace Crawford). Con Queen Maeve “morta” e Starlight dichiarata nemico pubblico numero uno, la quarta stagione introdurrà due nuove donne nei Sette: Sorella Sage (Susan Heyward) e Firecracker (Valorie Curry). Sorella Sage, la prima donna nera dei Sette, ha un’intelligenza sovrumana e potrebbe essere un’alleata molto pericolosa per Patriota. Firecracker, secondo Kripke, è essenzialmente una Supe dell’alt-right che “rappresenta sia i membri dei movimenti cospirazionisti che i media super-estremisti di destra”.

Il trailer della quarta stagione offre anche uno sguardo a due personaggi della Gen V, Cate Dunlap e Sam Riordan (Asa Germann), che, in base al finale di stagione della Gen V, lavoreranno con Patriota in futuro. Cate ha il potere di controllare gli altri toccandoli, mentre Sam ha una superforza e una durata simile ai poteri di Kimiko (Karen Fukuhara). Dopo l’attacco all’Università di Godolkin, di cui Vought incolpa Marie e i suoi amici, Cate e Sam vengono nominati nuovi “Guardiani di Godolkin”. Non è chiaro quale ruolo avranno Cate e Sam nella quarta stagione, ma i loro poteri rappresentano sicuramente una grande minaccia.

Butcher non ha più molto tempo a disposizione

The Boys - stagione 4 Butcher

Nel finale della terza stagione, viene rivelato che Butcher ha i giorni contati, non per il tentativo di Supes di ucciderlo, ma per gli effetti nocivi del Temp V. Nonostante Annie lo abbia avvertito che il Temp V è dannoso per il cervello umano, Butcher continua a prenderlo, perché è la sua migliore possibilità di affrontare Patriota.

Dopo l’attacco di Soldier Boy alla Vought Tower, Butcher finisce in ospedale, dove un medico lo informa che gli restano circa 12-18 mesi di vita a causa dei danni provocati dal Temp V al suo cervello, alzando ulteriormente la posta in gioco per Butcher, che è ancora deciso a uccidere Patriota. Non essendo uno che mostra debolezza, Butcher non dice a Hughie (Jack Quaid) o al resto dei Boys delle sue condizioni, ma sembra più che mai intenzionato a far fuori Patriota, Vought e ora Victoria Neuman.

Starlight si unisce ufficialmente ai The Boys

Starlight si unisce ufficialmente ai the boys

Starlight, che in precedenza aveva cercato di apportare cambiamenti positivi dall’interno della Vought, ha agito come doppiogiochista prima di denunciare completamente i Sette nella terza stagione, smascherando Patriota e la Vought in generale. Dopo aver reso pubblica la loro relazione all’inizio della terza stagione, Hughie diventa insicuro con Starlight, che deve sempre venire in suo soccorso.

Anche Annie è fortemente contraria all’uso della Temp V da parte di Hughie e i due si lasciano dopo Herogasm, ma si riconciliano nel finale di stagione. Nonostante la resistenza di Butcher, che diffida di tutti i Supes, Annie si ingrazia costantemente il gruppo, legando sia con Kimiko che con Mother’s Milk (Laz Alonso). Dopo aver gettato il suo costume da Starlight nello scivolo della spazzatura, i ragazzi votano all’unanimità per rendere Annie un membro ufficiale del gruppo.

Con la quinta stagione già confermata – e una seconda stagione di Gen V in produzione – The Boys e il suo universo esteso non andranno da nessuna parte tanto presto. Se le ultime tre stagioni sono indicative, la prossima stagione sarà ricca di momenti sconvolgenti, morti terribilmente creative e riferimenti a problemi della vita reale.

The Boys in streaming è disponibile su Prime Video negli Stati Uniti e i primi tre episodi della quarta stagione usciranno il 13 giugno.

The Boys in streaming è disponibile sulle seguenti piattaforme:

Redazione
Redazione
La redazione di Cinefilos.it è formata da un gruppo variegato di appassionati di cinema. Tra studenti, critici, giornalisti e aspiranti scrittori, il nostro gruppo cresce ogni giorno, per offrire ai lettori novità, curiosità e informazione sul mondo della settima arte.

Articoli correlati

- Pubblicità -

IN EVIDENZA

ALTRE STORIE

- Pubblicità -