Con una stagione più breve del solito, sappiamo che Game of Thrones 7×04 rappresenta il midseason, il giro di boa di un ciclo che si sta rivelando ricco di azione e spunti interessanti. Dopo una settimana di sussulti e paura degli spoiler, causa il leak che ha diffuso on line l’episodio prima del dovuto, The Spoils of War ci porta finalmente sul campo di battaglia, ma questa volta nessuno era preparato a quello che abbiamo visto: finalmente i draghi (o almeno Drogon) scendono in campo, e il gioco del trono si fa davvero rovente. Ecco i momenti più emozionanti della puntata, quelli significativi e quelli che ci danno indicazioni o ci offrono spunti per le vicende a venire.

Game of Thrones 7×04 – i momenti TOP

6Il bastardo e il traditore

 

Primo momento degno di nota dell’episodio (non in ordine cronologico) è l’incontro, dopo sei stagioni, tra Theon, scampato all’arrembaggio di Euron Greyjoy, e Jon, ospite della Regina a Roccia di Drago. Jon è furente, si avventa contro colui che ha, involontariamente, determinato la morte di Robb Stark, suo amato fratello, ma solo l’aiuto che ha offerto a Sansa (all’inizio della sesta stagione) sembra salvargli la vita. Non sappiamo cosa questo incontro possa rappresentare, fatto sta che Theon, ancora una volta scampato a quella che doveva essere morte certa, è ancora in circolazione, in attesa di recitare la sua parte in questa guerra. Che l’aver prestato soccorso a Sansa sia solo l’inizio della sua redenzione?

Indietro