Più di quel gigante di Robert De Niro e di quell’istrione di Anne Hathaway, ciò che secondo la stampa americana rende godibile la visione di Lo Stagista inaspettato, sono una sceneggiatura frizzante e la perizia che la regista Nancy Meyers usa nel ritrarre personaggi maschili alle prese con situazioni paradossali. Già apprezzata per film come What Women Want e Tutto può succedere, la Meyers ci regala stavolta la storia di un tirocinante molto in là con gli anni (De Niro) alle prese con un’esperienza lavorativa in un’azienda di moda diretta da una ragazza che potrebbe essere sua figlia (Hathaway).

 

Nonostante le divergenze iniziali tra i due, l’uomo si rivelerà una valida risorsa per l’azienda. La regista sottolinea soprattutto il divario nel modo di approcciarsi al mondo del lavoro e nei rapporti umani da parte di due differenti generazioni. Così, i modi galanti di un signore d’altri tempi e la sua esperienza consolidata possono risultare vincenti sia se si tratta di dispensare consigli amorosi ai giovani colleghi, sia se si tratta di trovare soluzioni ideali per rendere più solida una start-up di e-commerce. Le avventure di Ben Whittaker, il pensionato che vuole rimettersi in gioco, saranno nei cinema italiani da domani, 15 ottobre, sotto il marchio Warner Bros.Lo Stagista Inaspettato 10 Il resto del cast è composto da nomi noti e meno noti, e comprende Adam DeVine (Pitch Perfect), Rene Russo (Arma Letale 3 e 4), Anders Holm (Workaholic), Andy Rannells (Girls), Celia Weston (Dead Man Walking), Nat Wolff (The naked brothers band), Linda Lavin (Alice) e Zack Pearlman (The virginity hit). La scelta del cast, soprattutto per quanto concerne i due attori protagonisti, è stata abbastanza travagliata visto che, inizialmente, i ruoli sarebbero dovuti andare a Michael Caine e Tina Fey, quest’ultima, a sua volta, sostituita da Reese Witherspoon. Nel febbraio del 2014, la bionda attrice e produttrice decise, però, di abbandonare il progetto per dedicarsi ad altri impegni, così subentrò Anne Hathaway.

Le musiche del film sono di Theodore Shapiro, lo stesso che ha curato la colonna sonora di Il Diavolo veste Prada e 30 anni in un secondo, mentre la fotografia è affidata a Stephen Goldblatt, candidato all’Oscar due volte per Il principe delle maree e Batman Forever. Trasmesso sui grandi schermi americani dal 25 settembre, il film ha raggiunto il secondo posto al botteghino già nel primo weekend, dietro a Hotel Transylvania 2, incassando 18,23 milioni di dollari. Anche se non definito dalla critica un film destinato a diventare un capolavoro, Lo stagista inaspettato ha conquistato recensioni positive, seppur non entusiaste, da organi di stampa quali Telegraph e Hollywood Reporter.

Quest’ultimo ha addirittura riscontrato una certa somiglianza tra il personaggio di Anne Hathaway e quello interpretato da Diane Keaton nella deliziosa commedia del 1987 Baby Boom. La sceneggiatura, neanche a dirlo, la scrisse Nancy Meyers.