Donnie Brasco film

Le storie di gangster e mafiosi hanno sempre avuto un grande fascino al cinema. Alcuni tra i più popolari film di questo genere, da Mean Street fino al più recente The Irishman hanno contribuito a costruire un immaginario culturale senza eguali. Molti di questi film, inoltre, sono basati su storie realmente accadute e personaggi realmente esistiti. Uno dei titoli più noti a riguardo è Donnie Brasco, diretto nel 1997 dal regista Mike Newell. Al centro di questo vi è infatti la storia del più famoso infiltrato dell’FBI, colui che contribuì a dimostrare l’importanza di sgominare i clan criminali dall’interno.

 

La sceneggiatura del film, scritta da Paul Attanasio, trae ispirazione dal libro autobiografico Donnie Brasco: My Undercover Life in the Mafia, scritto nel 1988 da Joseph D. Pistone, l’uomo che per sei anni con l’identità di Donnie Brasco fornì preziose informazioni su alcune delle famiglie mafiose più potenti di New York. Acquisiti i diritti sul libro, questo ottenne in breve la sua trasposizione cinematografica. Attraverso questa l’attività di Pistone poté divenire ulteriormente celebre, portando il film ad affermarsi come uno dei maggiori successi del suo anno e del suo genere.

A fronte di un budget di 35 milioni di dollari, Donnie Brasco arrivò a guadagnarne ben 125 in tutto il mondo. A rendere il titolo particolarmente attraente per un ampio pubblico, vi è anche la partecipazione di alcuni tra i più noti attori di Hollywood. Prima di intraprendere una visione del film, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama, al cast di attori e alla vera storia dietro il film. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

Donnie Brasco: la trama del film

La vicenda si svolge nella metà degli anni Settanta, a New York, dove l’agente dell’FBI Joe Pistone accettò di infiltrarsi negli ambienti della mafia newyorkese con la falsa identità di Donnie Brasco. In breve egli si trova ad ottenere la fiducia di alcuni dei membri più importanti, conquistando inoltre l’amicizia di Benjamin “Lefty” Ruggiero, mafioso ormai anziano e particolarmente frustrato dal non essere mai riuscito ad arrivare ai vertici del comando della famiglia Bonanno. Con il passare del tempo, Pistone si trova ad entrare sempre più nel vivo di quel mondo. Consapevole dei rischi che corre, dovrà essere pronto a rimedi estremi per evitare di essere scoperto. La sincere amicizia nata tra lui e Lefty, tuttavia, non farà che complicare le cose.

Donnie Brasco cast

Donnie Brasco: il cast del film

Ad interpretare l’agente sotto copertura Joe Pistone vi è l’attore Johnny Depp. Per lui si è trattato di un ruolo grossomodo inedito, ottenuto anche grazie alla fama di personalità dark e pericolosa guadagnata in quegli anni, in particolare dopo il suo arresto nel 1994 per aver distrutto una camera d’albergo. Desideroso di rendere giustizia al vero Pistone, Depp decise di trascorrere con questi parecchio tempo, apprendendo direttamente da lui quanto c’era da sapere sulla vicenda. Studiò la personalità dell’agente, il suo modo di parlare e di muoversi, cercando però di non darne una mera imitazione. Prese inoltre diverse lezioni per imparare a sparare in modo credibile, essendo quella un’attività particolarmente presente nel film.

Accanto a lui, nei panni del boss Benjamin Ruggiero vi è invece il premio Oscar Al Pacino. Questi ebbe così modo di tornare a recitare in questo genere dopo aver concluso la trilogia di Il padrino. Per Pacino fu un piacere poter utilizzare il vero slang dei mafiosi, proposto per il film grazie alle registrazioni che Pistone fece durante la sua attività. Egli contribuì inoltre al look del suo personaggio, scegliendo da sé gli occhiali da sole e alcuni dei vestiti. Nel film sono poi presenti altri noti attori come Michael Madsen, nei panni del mafioso Dominick Napolitano. Bruno Kirby è Nicky Santora, mentre Robert Milano interpreta il potente boss Alphonse “Sonny Red” Indelicato. L’attrice Anne Heche, infine, è presente nei panni di Maggie Pistone, moglie di Joe.

Donnie Brasco: la vera storia dietro al film

La storia di Joseph Dominick Pistone ha inizio nel 1969, quando diviene agente speciale dell’FBI. Nel 1976, per via delle sue origini siciliane e la capacità di parlare fluentemente l’italiano, viene scelto per un compito particolarmente rischioso e complesso. Egli iniziò infatti ad infiltrarsi nelle principali famiglie di mafiosi newyorkesi con il nome di Donnie Brasco, la cui attività principale era quella di ladro di gioielli. L’operazione doveva inizialmente durare soltanto sei mesi, ma dati i grandi risultati ottenuti in poco tempo questa andò avanti per ben sei anni. In breve tempo, infatti, Pistone sviluppa stretti rapporti con i vertici della famiglia Bonanno, tra cui Dominick “Sonny Black” Napolitano. A introdurlo nell’ambiente fu però Benjamin Ruggiero, il quale involontariamente fornirà all’agente molte delle prove da lui poi usate a suo vantaggio.

L’operazione di Pistone finì nel 1981, quando gli venne chiesto di uccidere Anthony Indelicato. Fu a quel punto che l’FBI favorì l’uscita di scena dell’agente, informando Napolitano e Ruggiero della vera identità di quello che credevano un alleato. Per aver lasciato che Pistone si infiltrasse nella famiglia, Napolitano venne brutalmente ucciso. Ruggiero, invece, riuscì a salvarsi solo grazie al tempestivo arresto dell’FBI. Ad oggi Pistone, ormai in pensione, vive con una nuova identità, continuando a fornire consulenza per le indagini sul crimine organizzati. La sua attività di informatore gli ha ovviamente precluso la possibilità di vivere nelle città di Atlantic City, a New York o in qualunque altra località dove si ritrova un’alta presenza della mafia.

Donnie Brasco: il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

È possibile fruire di Donnie Brasco grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Questo è infatti disponibile nei cataloghi di Rakuten Tv, Chili Cinema, Apple iTunes, Netflix e Amazon Prime Video. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. Il film è inoltre presente nel palinsesto televisivo di lunedì 1 marzo alle ore 21:15 sul canale La7.

Fonte: IMDb