Euforia film

Affermatasi negli anni come una delle più importanti attrici del panorama cinematografico italiano, Valeria Golino ha debuttato come regista con il film Miele, particolarmente apprezzato da critica e pubblico. Nel 2018 ha infine dato luce alla sua opera seconda, Euforia, alla cui base vi è la struggente storia di due fratelli, di cui uno dei quali affetto da una malattia terminale. A partire da tale evento si rianima il rapporto tra questi, dando vita a quell’euforia con cui i due uomini intendono caratterizzare il tempo che gli è rimasto da trascorrere insieme.

 

Per questa storia la Golino, qui anche sceneggiatrice, si è basata sulla reale vicenda vissuta da un suo amico e dal fratello di questi. Ascoltandoli nella loro sofferenza e gioia, l’attrice ha ritrovato nel loro racconto le emozioni che da tempo desiderava far confluire in un suo nuovo film. Da qui nasce dunque l’ispirazione per Euforia, film poi particolarmente apprezzato tanto dalla critica quanto dal pubblico proprio per la sua capacità di risultare vero nei rapporti umani e in ciò che questi possono lasciare in ognuno di noi.

Presentato con successo al Festival di Cannes, nella sezione Un Certain Regard, il film è poi stato distribuito nelle sale italiane a partire dall’ottobre del 2018. Qui ha ottenuto un buon risultato, incassando un totale di circa 1,6 milioni di euro. Ulteriori riconoscimenti sono poi arrivati con i David di Donatello, dove il film ha ottenuto 8 nomination, tra cui miglior film e miglior regista. Proseguendo qui nella lettura sarà possibile scoprire ulteriori dettagli riguardanti la trama e il cast del film, come anche le piattaforme dove è possibile vederlo in streaming.

Euforia: la trama del film

Protagonisti del film sono i fratelli Matteo ed Ettore. Il primo è un giovane imprenditore di successo, spregiudicato, affascinante e dinamico. Osserva il mondo dall’alto del suo attico e dalla sicurezza del suo narcisismo. A lui interessa solo distrarsi, in ogni modo: denaro, droga, sesso, culto del proprio corpo. Il secondo, invece, vive ancora nella piccola città di provincia dove entrambi sono nati e insegna alle scuole medie. È un uomo cauto, integro, che per paura di sbagliare si è sempre tenuto un passo indietro, nell’ombra, e ha nascosto i suoi fallimenti personali e la sua insoddisfazione dietro una maschera di disillusione e sarcasmo. In realtà, si comporta così perché non ha il coraggio di affrontare la vita per ciò che è.

Due persone all’apparenza lontanissime, che la vita costringerà a riavvicinarsi. Nel momento in cui Matteo scopre che il fratello è malato, decide di tenerlo all’oscuro della verità. Ettore, d’altra parte, crede al fratello e si abbandona completamente a lui, facendosi influenzare dalla sua superbia: piano piano si convince di poter controllare e vincere ogni cosa. Ma è solo un’illusione: non c’è via di scampo da quelli che sono limiti umani, come la caducità, la fragilità e lo scorrere inesorabile del tempo. Questa situazione difficile diventa per i due fratelli un’occasione per conoscersi e scoprirsi, in un vortice di fragilità e tenerezza, paura ed euforia.

Euforia cast

Euforia: il cast del film

Come già avvenuto per Miele, la Golino sceglie di non inserirsi nel cast di attori del film, preferendo invece concentrare tutte le sue attenzioni sulla regia del film. Per riuscire al meglio nell’impresa, decide inoltre di affidarsi ad alcuni tra i maggiori interpreti dell’attuale panorama cinematografico italiano. Nel ruolo di Matteo, dunque, si ritrova Riccardo Scamarcio, fino al 2018 legato alla Golino anche da un punto di vista sentimentale. L’attore si dichiarò da subito entusiasta del ruolo, indicandolo come una vera e propria novità nella sua filmografia. Il fratello Ettore è invece interpretato da Valerio Mastandrea, il quale allo stesso modo si è detto incantato non solo dal suo personaggio quanto dall’intera storia del film.

Accanto a loro vi è poi la nota attrice Isabella Ferrari nei panni di Michela, moglie di Ettore poi abbandonata proprio dal marito. Un ruolo per il quale l’attrice ha dichiarato di essersi preparata ricercando gli aspetti più umani di questa. Marzia Ubaldi, nota doppiatrice, ha invece ricoperto il ruolo della madre di Ettore e Matteo. Sono poi presenti le attrici Valentina Cervi, nota per numerosi film italiani e internazionali, qui nel ruolo di Tatiana, e Jasmine Trinca, in quelli di Elena. Proprio la Trinca aveva già collaborato con la Golino per il film Miele, di cui era stata protagonista assoluta.

Miele: la colonna sonora, il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

Tra i principali elementi di pregio del film vi è anche la colonna sonora, composta e orchestrata da Nicola Tescari ed eseguita dalla Roma Film Orchestra. Per il suo lavoro qui Tescari è poi stato candidato ai David di Donatello per la miglior colonna sonora. Oltre alle musica appositamente scritte per il film, però, Euforia si avvale anche di canzoni già preesistenti come Et si tu n’existais eseguita da Joe Dassin, La Forza del Destino di Giuseppe Verdi, In a Manner of Speaking eseguita da Nouvelle Vague, Clockwork eseguita da Matteo “Gowtribe” Ciceroni e Matteo “Xanti” Romano, ed Epanalipsi eseguita da Alex Golino.

Per gli appassionati del film è possibile fruire di questo grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Euforia è infatti disponibile nel catalogo di Rakuten TV, Chili Cinema, Apple iTunes, Netflix, Tim Vision e Amazon Prime Video. Per vederlo, basterà sottoscrivere un abbonamento generale o noleggiare il singolo film. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. È bene notare che in caso di noleggio si ha soltanto un determinato periodo di tempo entro cui vedere il titolo. Il film sarà inoltre trasmesso in televisione il giorno mercoledì 9 dicembre alle ore 21:10 sul canale Rai Movie.

Fonte: IMDb